PMI

Ambiente: contrastare le criminalità nel settore dei rifiuti

Intesa con Camera commercio per condividere banche dati

(ANSA) - BARI, 21 OTT - Al tempo dell'economia circolare, un protocollo d'intesa promuove un esempio virtuoso di circolarità delle informazioni per contrastare la criminalità nel settore dei rifiuti e sostenere uno sviluppo economico all'insegna della legalità. E' stato firmato stamani, alla Camera di Commercio di Bari, dal Comitato Nazionale dell'Albo Nazionale Gestori Ambientali, dalla Sezione Regionale Puglia dell'Albo Nazionale Gestori Ambientali, dalla Camera di Commercio di Bari e dal Comando Regione Carabinieri Forestale "Puglia".
    L'intesa raggiunta - riferisce una nota - consente di condividere il patrimonio informativo in materia ambientale dell'Albo Nazionale Gestori Ambientali - 166mila imprese iscritte, 690mila mezzi di trasporto sul territorio nazionale - attraverso il rilascio di 15 users che saranno distribuite tra i vari Gruppi di Carabinieri Forestali delle singole province pugliesi e che quindi consentiranno al Comando Regione Carabinieri Forestale "Puglia" di accedere alla banca dati dell'Albo. Ma anche ad una applicazione sviluppata da Ecocerved - partner delle Camere di Commercio e delle Pubbliche Amministrazioni, nella raccolta, gestione, elaborazione e divulgazione di dati ed informazioni sull'impatto ambientale delle attività economiche - che da smartphone, inquadrando le targhe dei mezzo di trasporto dei rifiuti, consente di risalire immediatamente all'impresa, allo storico della stessa, alle autorizzazioni di cui è provvista in materia ambientale.
    «Un altro tassello delle proprie attività che il sistema camerale mette a disposizione delle forze dell'Ordine» ha dichiarato il presidente della Camera di Commercio di Bari, Alessandro Ambrosi. «Ambiente e legalità devono camminare su un unico binario e la transizione digitale, insieme a quella ecologica, fanno fare un grande passo avanti ad un'economia sana e dunque sostenibile». (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni

Modifica consenso Cookie