Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Dolomiti Superski apre la stagione sotto i migliori auspici

Dolomiti Superski apre la stagione sotto i migliori auspici

Aperti 230 impianti, due terzi delle piste già percorribili

BOLZANO, 06 dicembre 2023, 17:10

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

È iniziata da subito a pieno regime la stagione invernale di Dolomiti Superski, che il weekend dell'Immacolata propone già 320 impianti aperti e circa due terzi delle piste fruibili in tutti i dodici comprensori sciistici dell'area. Grazie alle nevicate precoci e alle precipitazioni degli ultimi giorni, unite alle basse temperature, le condizioni di innevamento sono perfette, mentre sei prevede una buona stabilità meteorologica per tutto il ponte di inizio dicembre.
    Le prime piste di Dolomiti Superski sono state aperte, nel tradizionale anticipo di stagione, lo scorso 25 novembre, nei comprensori di Plan de Corones e Obereggen-Pampeago. Fin da subito si è registrato un notevole afflusso da parte di pubblico. Lo scorso fine settimana, tra il 1/o e il 3 dicembre, sono stati attivati anche gli impianti di Cortina d'Ampezzo, 3 Cime, Rio Pusteria-Bressanone, San Martino di Castrozza-Passo Rolle, Alpe Lusia-San Pellegrino e Civetta, grazie alla neve presente in quota. Il 5 dicembre è poi iniziata la stagione anche per l'Alta Badia, la Val Gardena-Alpe di Siusi, la Val di Fassa-Carezza e Arabba-Marmolada, con l'apertura della Sellaronda in entrambi i sensi di percorrenza. Entro l'8 dicembre saranno così in funzione oltre 320 dei 450 impianti di risalita, con circa due terzi dei chilometri complessivi di piste disponibili.
    "I nostri investimenti in tecnologie sempre al passo con i tempi, ci aiutano a garantire il puntuale inizio della stagione.
    E questo è di grande aiuto per tutta la filiera turistica invernale, che è così in grado di pianificare la stagione e dare certezze alla clientela che passa le proprie vacanze sulle nostre montagne", afferma il presidente di Dolomiti Superski e albergatore di Corvara, Andy Varallo.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza