06:03

Italia scala classifica Transparency, balzo di 10 posti

Indice percezione corruzione, cresce fiducia internazionale

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 25 GEN - L'Italia guadagna 3 punti e compie un balzo di 10 posizioni nella classifica dei Paesi presi in esame da Transparency International nell'edizione 2021 dell'Indice di percezione della corruzione. Nel ranking che dà conto della reputazione di 180 Paesi, l'Italia si attesta al 42esimo posto, con un punteggio di 56, mentre lo scorso anno era 52esima con 56 punti. Cresce dunque la fiducia internazionale, anche se è ancora lontana la media dell'Ue, che è di 64. In dieci anni sono stati 14 i punti guadagnati dall'Italia. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    05:01

    Due milioni i migranti fermati a confine Usa-Messico in 2021

    Dati record. I repubblicani accusano, crisi umanitaria

    Chiudi  (ANSA)

    (ANSA) - NEW YORK, 24 GEN - Più di due milioni di migranti entrati illegalmente negli Stati Uniti sono stati arrestati al confine con il Messico nel 2021. Si tratta di una cifra record: solo nel mese di dicembre sono stati arrestati 180.000 migranti.
        I dati espongono il presidente americano Joe Biden e la vicepresidente Kamala Harris alle critiche dei repubblicani, che li accusano di aver creato una crisi umanitaria storica. (ANSA).
       

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      04:26

      Ressa allo stadio di Yaoundè, 8 vittime

      Anche un bambino, in ospedale neonato calpestato dalla folla

      Chiudi  (ANSA)

      (ANSA-AFP) - YAOUNDE, 25 GEN - Almeno otto persone, tra cui un bambino, sono morte in una ressa, formatasi per motivi poco chiari, all'entrata dello stadio di Yaoundè, in Camerun, prima della partita tra la nazionale e la squadra delle Comore valida per la Coppa d'Africa. Tra i morti anche un bambino mentre un neonato, calpestato dalla folla, è stato ricoverato in ospedale.
          I feriti sono diverse decine. Lo ha precisato un rapporto preliminare del Ministero della Salute.
          "Sono stati registrati otto decessi", secondo il rapporto, incluso un bambino. Un primo rapporto fornito in precedenza dalla televisione di Stato riferiva di una "mezza dozzina di morti e decine di feriti".
          Secondo il ministero della Salute, la ressa si è formata all'ingresso sud dello stadio Olembé. Le vittime sono state "immediatamente trasportate" in ambulanza ma "il traffico stradale intenso ha rallentato i soccorsi", secondo il rapporto.
          Secondo il ministero della Salute, anche un neonato è stato calpestato dalla folla. Il piccolo, "immediatamente soccorso e portato all'ospedale generale di Yaoundé" è in condizioni "clinicamente stabili". (ANSA-AFP).
         

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        02:57

        Borsa di Tokyo apre in ribasso dello 0,51%

        Occhi degli operatori su crisi Ucraina e Fed

        Chiudi  (ANSA)

        (ANSA) - TOKYO, 25 GEN - La Borsa di Tokyo ha aperto in calo con gli investitori ispirati alla cautela per i rischi geopolitici legati alla crisi Ucraina e alle decisioni della Federal Reserve statunitense attese per la fine di questa settimana.
            L'indice di riferimento Nikkei 225 è sceso dello 0,51%, o 140,42 punti, a 27.447,95 all'inizio degli scambi, mentre il più ampio indice Topix ha perso lo 0,63%, o 12,17 punti, a 1.917,70.
            Il dollaro ha raggiunto i 113,96 yen all'inizio delle contrattazioni in Asia, contro i 113,98 yen quotati a New York alla vigilia.
            A Tokyo, le azioni Toyota sono scese dello 0,99% a 2.256 yen dopo che la casa automobilistica ha esteso e rivisto la sospensione temporanea della produzione nei suoi impianti causa Covid. (ANSA).
           

          RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


          21:14

          Ucraina, Usa hanno messo in stato di allerta 8.500 militari

          Pentagono, Mosca non ha intenzione ora di ridurre le tensioni

          Chiudi  (ANSA)

          (ANSA) - WASHINGTON, 24 GEN - Gli Stati Uniti hanno messo 8.500 soldati in stato di allerta per la crisi ucraina. Lo ha annunciato il portavoce del Pentagono John Kirby, precisando che "è molto chiaro che i russi non hanno alcuna intenzione ora di ridurre le tensioni" sull'Ucraina. (ANSA).
             

            RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

            20:32

            Baglioni, non cantare per tre anni è stata assenza forte

            Debutta all'Opera di Roma. "4 anni fa ho pensato al ritiro"

            Chiudi  (ANSA)

            (ANSA) - ROMA, 24 GEN - "Ciao a tutti, mi chiamo Claudio e sono tre anni che non faccio un concerto". Come ad una riunione di alcolisti anonimi (in questo caso di musicisti ben noti), Claudio Baglioni si racconta - in una pausa delle prove - poco prima del debutto stasera al Teatro dell'Opera di Roma (sold out) di "Dodici note solo", il tour che lo porterà per sessanta date nei teatri lirici e di tradizione d'Italia e che segna il ritorno della musica dal vivo. "Ho una tensione che mi porta via, anche se non è la prima esperienza in questo teatro, un anno fa in pieno lockdown ci ho portato In questa storia che è la mia, né la prima esperienza da solo, dopo Assolo nel 1986, InCanto nel 2001 e DieciDita nel 2011. Sarà un giro d'Italia senza bici, ma con gli strumenti".
                Ansia e astinenza, non solo perché sono passati tre anni di non musica, ma anche perché "quando hai 20 anni ti puoi prendere delle pause, ora ne ho qualcuno di più e non cantare è stata un'assenza forte. Probabilmente questo sarà l'ultimo concerto di questo tipo, anche se c'è una certa urgenza di fare: quattro anni fa avevo assaporato l'idea di dare il colpo di gong finale, perché vorrei essere io a suonarlo e non l'arbitro", racconta il cantautore romano, che a maggio ha festeggiato i 70 anni. "Sarà curioso vedere le persone imbavagliate, ma comunque vere".
                Sul palco Baglioni è da solo, "e se da una parte c'è una grande responsabilità, dall'altra anche tanta libertà. Il problema è stato mettere d'accordo musicista e cantante", scherza, accompagnato dal pianoforte che si divide in tre. "A rappresentare, in due ore e mezzo, ieri, oggi e domani. Il passato con il pianoforte rigoroso, il presente con il piano elettrico e i suoni che fluttuano come aria e acqua, e il futuro con il clavinova. "Per muovermi in una sorta di circolo antiorario, anche per sconfiggere il tempo che passa. Tre caravelle che spero mi portino alla scoperta di una mia America". (ANSA).
               

              RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

              19:12

              I Maneskin posticipano il loro tour europeo

              A causa della pandemia da Covid. L'annuncio sui social

              Chiudi  (ANSA)

              (ANSA) - ROMA, 24 GEN - A causa dello stato attuale di eventi causati dalla pandemia Covid-19 in corso, è "con profondo rammarico" che i Måneskin annunciano il posticipo delle date del loro tour europeo "Loud Kids on Tour '22" e, quindi, anche del tour italiano. A causa della concreta impossibilità di esibirsi in ogni Paese secondo il programma del tour, e dal momento che alcuni di essi stanno ancora affrontando le restrizioni per contrastare la pandemia, è diventato difficile rispettare impegni e tempistiche del tour come inizialmente pianificate. I possessori dei biglietti riceveranno un aggiornamento sulle nuove date entro il 1 marzo. In un post sui social che annuncia il posticipo del tour, i Måneskin scrivono: "Ciao a tutti, siamo molto dispiaciuti di comunicarvi che dobbiamo rimandare l'intero tour a causa della situazione Covid. Siamo estremamente dispiaciuti. Abbiamo lavorato a lungo per questo tour e tutto era pronto per partire, ma sfortunatamente negli ultimi giorni abbiamo avuto brutte notizie in merito alle regole delle capienze nei locali. Non possiamo garantire tutti i concerti perché ogni Paese ha le sue regole, e dobbiamo attenerci a questo, ovviamente, perché vogliamo che i nostri concerti si tengano in totale sicurezza per tutti. Siamo davvero molto dispiaciuti e speriamo di avere la possibilità di comunicarvi le nuove date il prima possibile.
                  Grazie per la vostra pazienza e supporto, siamo tutti insieme in questa situazione, dobbiamo solo resistere, ma torneremo, lo giuriamo, e sarà ancora più bello. Grazie ragazzi, vi amiamo!".
                  (ANSA).
                 

                RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


                Modifica consenso Cookie