19:37

Scala lancia la stagione per i giovani con l'anteprima di Boris

'Le polemiche sull'opera russa? La cultura è cultura'

Chiudi  (ANSA)

(di Bianca Maria Manfredi) (ANSA) - MILANO, 04 DIC - Non hanno appassionato i ragazzi le polemiche per la decisione della Scala di aprire la stagione il 7 dicembre con un titolo russo, Boris Godunov, nonostante la guerra in corso con l'Ucraina, almeno non gli oltre duemila under 30 che il 4 dicembre assistono all'anteprima giovani. "All'inizio avevo un atteggiamento critico, poi ho ascoltato la conferenza di presentazione e Chailly ha spiegato le sue ragioni che condivido", dice Giacomo Quaglia che a 19 anni è ormai un habitué delle anteprime della Scala dove quest'anno ha portato anche la sorella maggiore. Insomma non si può censurare "un'opera per la nazionalità del compositore o per la situazione attuale". "Capisco le polemiche, però la cultura è cultura" aggiunge Davide, studente di Economia 21enne arrivato da Torino con due amici per provare l'esperienza della Scala. "Avevo visto che c'era la possibilità di venire ed è un modo di avvicinare i giovani a questo mondo" aggiunge. Non solo sono andati subito sold out i circa duemila biglietti per questa anteprima e per quella dello Schiaccianoci che aprirà la stagione di balletto, ma "al momento sono mille gli abbonamenti alla stagione under 30 - spiega il responsabile marketing del teatro Lanfranco Li Cauli - e per la prima volta abbiamo allargato le iniziative agli under 35, che potranno vedere gli spettacoli da un palco a loro dedicato o partecipare ai giovedì under 35 con prezzi agevolati, quasi del 50% di sconto e cocktail". (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    18:39

    Tensione al corteo antifascista a Milano, un agente ferito

    Antagonisti respinti mentre cercano di cambiare percorso

    Chiudi  (ANSA)

    (ANSA) - MILANO, 04 DIC - Un poliziotto è stato ferito oggi a Milano nel corso di uno breve scontro fra antagonisti e forze dell'ordine.
        Circa settanta persone si sono staccate dal corteo organizzato dalla 'Rete Milano Antifascista Antirazzista', partito da piazza Fontana, e hanno tentato di accedere all'area del Foro Bonaparte facendo pressione sui reparti in assetto antisommossa di Polizia e Carabinieri. Le forze dell'ordine hanno respinto i manifestanti, riconducibili all'area antagonista secondo quanto riferisce la Questura, ma durante le fasi di contatto è stato ferito un funzionario di Polizia. (ANSA).
       

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      18:17

      Nuovi controlli a Ischia, altra notte fuori casa per evacuati

      Da domani mattina, su sicurezza edifici

      Chiudi  (ANSA)

      (ANSA) - NAPOLI, 04 DIC - Le persone evacuate dalla 'zona rossa' di Casamicciola dovranno trascorrere almeno una terza notte fuori casa. Conclusa l'allerta meteo, si è deciso di far effettuare da domani mattina nuovi controlli sulla sicurezza di alcune centinaia di edifici, da parte di sei squadre miste composte da vigili del fuoco, geologi e protezione civile. Si comincerà con quelli meno danneggiati, e man mano che i sopralluoghi avranno esito positivo si autorizzerà il rientro dei cittadini. La durata complessiva del lavoro è prevista in tre giorni. La decisione è stata resa nota dal commissario prefettizio del Comune Simonetta Calcaterra. (ANSA).
         

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        17:59

        Mondiali: 3-1 alla Polonia, la Francia va ai quarti

        Giroud rompe il ghiaccio, doppietta Mbappè affonda i polacchi

        Chiudi  (ANSA)

        (ANSA) - ROMA, 04 DIC - La Francia è la terza squadra qualificata ai quarti di finale dei Mondiali in Qatar. I campioni in carica hanno battuto 3-1 la Polonia grazie ad una doppietta di Mbappè nella ripresa dopo che Giroud, su assist dello stesso fuoriclasse del Psg, aveva rotto l'equilibrio del match alla fine del primo tempo. Nel recupero, la Polonia ha segnato il gol della bandiera con Lewandowski, su rigore. Mbappè dopo quattro partite nel torneo è in testa alla classifica marcatori con cinque reti, mentre ne ha tre Giroud. Ai quarti, i transalpini affronteranno la vincente di Inghilterra-Senegal.
            (ANSA).
           

          RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

          17:54

          Milano, 500 contro fiaccolata organizzata da estrema destra

          Chiudi
           (ANSA) Striscioni e fumogeni a Milano, 'contro guerre e fascismo' (ANSA) Striscioni e fumogeni a Milano, 'contro guerre e fascismo' (ANSA) Striscioni e fumogeni a Milano, 'contro guerre e fascismo' (ANSA) Striscioni e fumogeni a Milano, 'contro guerre e fascismo' (ANSA) Striscioni e fumogeni a Milano, 'contro guerre e fascismo' (ANSA) Striscioni e fumogeni a Milano, 'contro guerre e fascismo' (ANSA) Striscioni e fumogeni a Milano, 'contro guerre e fascismo' (ANSA) Striscioni e fumogeni a Milano, 'contro guerre e fascismo' (ANSA) Striscioni e fumogeni a Milano, 'contro guerre e fascismo' (ANSA) Striscioni e fumogeni a Milano, 'contro guerre e fascismo' (ANSA) Striscioni e fumogeni a Milano, 'contro guerre e fascismo' (ANSA) Striscioni e fumogeni a Milano, 'contro guerre e fascismo' (ANSA)

          (ANSA) - MILANO, 04 DIC - "Milano ama la libertà. Contro ogni guerra e fascismo". E' la scritta sullo striscione in testa al corteo della Rete Antifascista Antirazzista Meticci e Solidale che da poco è partito da Piazza Fontana per concludersi in largo Cairoli a Milano. Alla manifestazione, secondo le stime delle forze dell'ordine, stanno prendendo parte circa 500 persone che hanno raccolto l'appello della Rete per costruire "una piazza antifascista, transfemminista, ecologista, antirazzista, antimilitarista e internazionalista, vicino ai popoli coinvolti" nei molti conflitti "in corso nel mondo - si legge sui social -.
              Una piazza contro le falsità di chi invece chiede la pace, avallando però un'aggressione militare che fa strage di civili e di chi sogna il ventennio, sostenendo una società omofoba, misogina e razzista". Frase questa che si riferisce all'altra manifestazione in programma oggi in centro a Milano: si tratta della fiaccolata promossa da Lealtà e Azione e alla quale hanno aderito altri gruppi di estrema destra e non vax e no green pass. Sono circa 200 i manifestanti neofascisti che si sono radunati in piazza Cadorna per chiedere di "bloccare l'invio di armi a Kiev, togliere tutte le sanzioni alla Russia e imporci come forza diplomatica di mediazione delle parti", è scritto nella locandina di Uniti contro la guerra, il comitato nato dal basso ma che ha dietro anche nomi come quello dell'ex sindaco di Roma Gianni Alemanno. Proprio Alemanno ha postato sui social un video in cui molti manifestanti sventolano il tricolore. (ANSA).
             

          RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


          Modifica consenso Cookie