Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

'Vaccino mi danneggiò', grida a presentazione libro Speranza

'Vaccino mi danneggiò', grida a presentazione libro Speranza

L'ex ministro, 'Rispetto ma è con troupe televisiva ostile'

POTENZA, 12 febbraio 2024, 20:01

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Un uomo di 45 anni, proveniente da Thiene (Vicenza), ha interrotto brevemente - in serata, a Potenza - la presentazione del libro intitolato "Perché guariremo", scritto dall'ex ministro della Salute, Roberto Speranza, per denunciare che dopo la prima dose di vaccino anticovid è stato colpito da un ictus e ora non è assistito adeguatamente dal servizio socio-sanitario nazionale.
    "Sono stato ridotto così dal vaccino", ha gridato l'uomo - che si muove su una sedia a rotelle - interrompendo la presentazione, che è ripresa regolarmente alcuni minuti dopo.
    L'uomo, che si chiama Andrea, ha detto di essere un ex saldatore e che, venuto a conoscenza dalla presentazione del libro di Speranza, ha deciso di affrontare il viaggio dal Veneto a Potenza per denunciare la sua situazione.
    Avvicinato dall'ANSA dopo la fine dell'incontro, Speranza ha detto di provare "rispetto" per l'uomo: "Faccio però rilevare - ha aggiunto - che i vaccini anticovid hanno salvato, solo in Italia, almeno 1,4 milioni di persone, secondo i dati dell'Organizzazione mondiale della sanità". Replicando all'interruzione, l'ex ministro ha detto dal palco, rivolgendosi all'uomo: "Una trasmissione televisiva vi porta qui per fare casino", riferendosi alla presenza di una troupe del programma di Retequattro "Fuori dal coro". Speranza ha poi spiegato all'ANSA: "C'è un pezzo di stampa che pensa di poter lucrare su questo ma i decisori politici hanno fatto affidamento esclusivamente su quello che la scienza consigliava di fare e nulla mi farà cambiare pensiero".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza