/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Turismo: nuovo corso, da imposta soggiorno a affitti brevi

Turismo: nuovo corso, da imposta soggiorno a affitti brevi

Lo ha presentato il neo assessore Giulio Grosjacques

AOSTA, 27 marzo 2023, 16:13

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Dall'imposta di soggiorno agli affitti brevi, dall'albergo diffuso al marchio Valle d'Aosta, dagli accompagnatori di media montagna allo sci per tutti: sono i principali temi su cui sta lavorando il neo assessore regionale al turismo, Giulio Grosjacques, a poche settimane dal suo insediamento.
    "Stiamo lavorando - ha detto in conferenza stampa - all'introduzione di un'imposta di soggiorno per tutto il territorio regionale. Tariffe e modalità verranno definite con un'apposita delibera. Inoltre c'è la regolamentazione degli affitti brevi, che ha avuto il via libera degli enti locali: a breve inizieremo le audizioni con i portatori di interesse".
    Inoltre "stiamo valutando una proposta per una nuova classificazione delle strutture di accoglienza, con l'inserimento dell'albergo diffuso che ha avuto il parere positivo dell'Adava e che servirà ad elevare qualitativamente l'offerta".
    "Stiamo pensando anche - ha aggiunto Grosjacques - ad ammodernare i servizi alberghieri, inserendo due nuove categorie: tre stelle superior e quattro stelle superior".
    Tra le altre attività in agenda c'è la registrazione del marchio Valle d'Aosta e l'approvazione del regolamento per disciplinarne l'utilizzo. Infine "porteremo in commissione il disegno di legge che disciplina gli accompagnatori di media montagna" e "presenteremo il progetto "Sci per tutte le abilità che dimostra la nostra attenzione all'inclusività".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza