Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Paga il pieno con le tessere carburante delle ambulanze

Paga il pieno con le tessere carburante delle ambulanze

Dipendente della Usl denunciato dai carabinieri

CASTIGLIONE DEL LAGO (PERUGIA), 07 dicembre 2023, 11:53

Redazione ANSA

ANSACheck

CARABINIERI AUTO CON SCRITTA 112 - RIPRODUZIONE RISERVATA

CARABINIERI AUTO CON SCRITTA 112 - RIPRODUZIONE RISERVATA
CARABINIERI AUTO CON SCRITTA 112 - RIPRODUZIONE RISERVATA

Avrebbe utilizzato le tessere carburante in dotazione per i mezzi di emergenza dell'ospedale per fare il pieno nella propria auto, un autista di ambulanze denunciato dai carabinieri a Castiglione del Lago.
    L'uomo, di 41 anni, di origini toscane, dipendente della Usl Umbria 1, è ritenuto presunto responsabile del reato di peculato.
    Le indagini erano state avviate dopo una querela sporta da una responsabile della stessa Usl.
    Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, l'uomo - in due diverse circostanze, nei mesi di settembre e ottobre - avrebbe utilizzato due distinte tessere carburante destinate al rifornimento dei mezzi di emergenza dell'ospedale di Castiglione del Lago per rifornire la propria autovettura privata presso un distributore della zona.
    Nei due episodi l'uomo avrebbe utilizzato indebitamente le tessere per fare il pieno (80 euro circa la prima volta, 90 euro circa la seconda), così come riscontrato per mezzo dei filmati di videosorveglianza della pompa di benzina di volta in volta utilizzata per l'approvvigionamento del carburante.
    I militari, infatti, mediante la localizzazione del sito esatto in cui erano state utilizzate le tessere carburante, le quali sono dotate di un codice identificativo univoco, e la successiva estrapolazione delle immagini delle telecamere a circuito chiuso, avrebbero individuato e successivamente identificato il presunto responsabile.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza