Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Vacanze di lusso sulle Dolomiti con carte di credito degli altri

Vacanze di lusso sulle Dolomiti con carte di credito degli altri

Sui cellulari avevano dati di persone da diverse zone d'Italia

TRENTO, 29 novembre 2023, 14:36

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

I carabinieri di Madonna di Campiglio e Carisolo, in Trentino, hanno denunciato quattro ragazzi che avevano scelto le dolomiti di Brenta per trascorre un weekend all'insegna del lusso. Si tratta di due coppie che hanno soggiornato in un albergo della val Rendena spendendo 6.000 euro e pagando elettronicamente.
    Visto che entrambi gli uomini sono pregiudicati con precedenti specifici per aver utilizzato indebitamente carte di credito, i carabinieri hanno deciso di vederci chiaro e sui cellulari sono stati trovati i dati di numerose carte di credito di persone di diverse zone d'Italia. Uno dei due uomini, di origine rumene, ritenuto la mente del gruppo viste le sue competenze informatiche, è riuscito a violare i sistemi informatici di alcuni portali di agenzie di viaggio e tour operator, carpendo i dati delle carte di ignari clienti. Poi pagava on line brevi periodi di vacanza e collegava la carta al sistema Apple Pay del suo cellulare.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza