Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Fratelli d'Italia si chiama fuori dalla giunta Fugatti bis

Fratelli d'Italia si chiama fuori dalla giunta Fugatti bis

Urzì, 'daremo il nostro contributo senza stare in giunta'

TRENTO, 18 novembre 2023, 16:02

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Vista la composizione della giunta annunciata dal presidente Fugatti, Fratelli d'Italia ritiene di poter dare il proprio contributo al bene del Trentino anche senza farne parte". E' l'annuncio del commissario provinciale di FdI Trentino, il deputato Alessandro Urzì, preso - come precisa - "d'intesa con i componenti dell'intero gruppo consiliare provinciale". Lo strappo, ancora non formalizzato dagli due assessori, riguarda l'assegnazione delle deleghe e soprattutto la vice presidenza che non è andata alla meloniana Francesca Gerosa, come invece previsto da un accordo preelettorale.
    "Il centrodestra - prosegue Urzì - riesce a ben governare la nazione e molte regioni perché i nostri partiti quando ne sono alla guida antepongono, nell'interesse dei cittadini, la coesione della coalizione agli egoismi del proprio partito.
    Purtroppo in Trentino non sta andando così. Restiamo sempre disponibili a essere adeguatamente coinvolti in futuro nel rispetto degli accordi con cui ci siamo presentati agli elettori e della forza che gli stessi elettori ci hanno attribuito".
    "Fratelli d'Italia non ha bisogno di poltrone per difendere le idee e i programmi che abbiamo rappresentato in campagna elettorale. In Consiglio penseremo sempre e soltanto al bene del Trentino", conclude il commissario provinciale.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza