Nasce la rete dei Festival italiani di montagna

Percorso verso l'educazione ambientale attraverso la musica

(ANSA) - PERUGIA, 12 MAG - Con l'obiettivo di "perseguire un percorso all'insegna dell'educazione ambientale attraverso la musica, considerata come un mezzo e non come un fine", nasce la rete dei Festival italiani di musica in montagna. Hanno aderito I Suoni delle Dolomiti (Trentino), Musica sulle Apuane (Toscana), MusicaStelle Outdoor (Valle d'Aosta), Paesaggi Sonori (Abruzzo), RisorgiMarche (Marche), Suoni Controvento (Umbria), Suoni della Murgia (Puglia) e Time in Jazz (Sardegna).
    E' la proposta di un modello di turismo ad economia circolare in luoghi naturali, con il paesaggio elemento peculiare ed imprescindibile.
    "Si tratta - si legge nella nota congiunta degli stessi festival - di esperienze che, come riscontrato tanto in occasione delle varie manifestazioni quanto da studi e ricerche, alimentano una visibilità significativa (e un altrettanto importante indotto economico) nei confronti di luoghi e comunità che custodiscono un bagaglio storico, naturale ed artistico di altissimo profilo". L'auspicio dei protagonisti è che questo approccio possa essere contemplato a livello legislativo.
    (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Videonews Alto Adige-Südtirol

    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie