Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sindacati, revocato licenziamento dipendente per bestemmia

Sindacati, revocato licenziamento dipendente per bestemmia

Alla Covisian, sede di Bologna

BOLOGNA, 06 dicembre 2023, 20:09

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

I sindacati Slc-Cgil, Fistel-Cisl e Uilcom-Uil, con le Rsu della Covisian, sede di Bologna, avevano annunciato e iniziato uno sciopero a oltranza fino a domenica, salvo la revoca del licenziamento di un lavoratore della società in appalto a Hera per aver bestemmiato. Ora - annunciano in una nota congiunta le Segreterie nazionali e territoriali di Bologna delle stesse organizzazioni sindacali - l'azienda ha ritirato il provvedimento.
    "La vicenda del licenziamento che ha interessato il lavoratore bolognese di Covisian - scrivono - si è conclusa con la revoca del provvedimento comminato dall'azienda. Le organizzazioni sindacali nazionali e territoriali di Slc-Cgil, Fistel-Cisl e Uilcom-Uil, che hanno dal primo minuto sostenuto il provvedimento fosse sproporzionato rispetto al fatto contestato, salutano positivamente la decisione assunta da Covisian".
    Quindi, argomentano, "nell'augurare al diretto interessato, buon rientro a lavoro, al fianco delle proprie colleghe e dei propri colleghi" i sindacati "considerate le proficue relazioni sindacali che hanno contraddistinto negli anni il rapporto tra le parti, auspicano il ripristino sul sito produttivo di Bologna di un clima di distensione e serenità".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza