Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Calcio: N.1 Aia 'nessun cortocircuito con gli allenatori'

Calcio: N.1 Aia 'nessun cortocircuito con gli allenatori'

Pacifici 'ma attenzione a non superare il limite del rispetto'

ROMA, 06 dicembre 2023, 16:30

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Il rapporto con gli gli allenatori non è complicato, qualche settimana fa ci siamo ritrovati a Lissone per parlare di obiettivi comuni. Non c'è alcun cortocircuito, da parte nostra nessuna non c'è chiusura nei confronti di nessuno, ma solo massima collaborazione. Gli obiettivi si raggiungono se ci si confronta, bisogna fare attenzione però a non superare il limite di rispetto reciproco che fa parte dello sport in generale". Lo ha detto Carlo Pacifici, presidente Aia, a margine del Premio Andrea Fortunato in corso al Coni, commentando le recenti polemiche degli allenatori di Serie A, in particolare quelle di Mourinho e Thiago Motta, verso gli arbitri. Poi ha concluso facendo un bilancio su questa prima parte di stagione: "Sono soddisfatto dei giovani, c'è una forte spinta di rinnovamento. Si sta chiudendo un ciclo e se ne sta aprendo un altro, ma sono contento della risposta dei giovani in gare impegnative. Poi è chiaro che possiamo fare sempre di più e meglio ma siamo sulla strada giusta".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza