Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Nuovi casi abusi sessuali in Premier, omertà da 2 club

Nuovi casi abusi sessuali in Premier, omertà da 2 club

Coinvolto anche un manager della massima divisione inglese

LONDRA, 30 novembre 2023, 16:51

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

 Due calciatori di club di Premier League, e un manager, anch'esso di una società della massima divisione inglese, hanno continuato a giocare e allenare, nonostante le indagini in corso sul loro conto per violenza sessuale e domestica, accuse di cui le loro società erano al corrente.

La denuncia arriva dalla BBC che ha raccolto le testimonianze delle vittime, stigmatizzando come la Federcalcio e la Lega inglese (FA) continuino a dare la priorità agli interessi commerciali sulla sicurezza e sul rispetto alle donne.

Dal 2020 ad oggi - ricorda oggi la BBC - sono stati sette i club di Premier con giocatori o dirigenti indagati per reati sessuali. Alcune donne hanno raccontato che quando hanno denunciato le violenze, tra le quali anche uno storico rapporto di abusi sessuali su minori, dalla FA e dalla Premier League hanno ottenuto solo risposte tardive, elusive e soprattutto nessuna azione disciplinare nei confronti dei presunti colpevoli.

Drammatica la testimonianza di una donna che ha ricordato di aver pensato al suicidio dopo aver constatato che la sua denuncia alla Fa, per lo stupro subito da parte di un noto calciatore, fosse stata del tutto ignorata. "Non volevo esistere in un mondo in cui mi viene costantemente ricordato che le accuse di violenza sessuale possono essere ignorate finché hai abbastanza talento", il commento della donna. In base alle norme sulla privacy relative all'identificazione di sospetti colpevoli, impediscono alla BBC di rivelare i nomi dei calciatori e dell'allenatore coinvolti nell'inchiesta giornalistica. 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza