Mondo
  1. ANSA.it
  2. Mondo
  3. America Latina
  4. Haiti: Oms, torna il colera, sette morti a Port-au-Prince

Haiti: Oms, torna il colera, sette morti a Port-au-Prince

Almeno sette persone sono morte a causa della malattia

(ANSA) - ROMA, 04 OTT - Più di tre anni dopo la fine dell'epidemia di colera che aveva colpito Haiti, almeno sette persone sono morte a causa della malattia nel paese. Un bilancio dell'Oms nelle capitale haitiana, Port-au-Prince, parla di 20 casi sospetti di colera tra cui 7 morti. Inoltre le strutture sanitarie situate nei comuni di Port-au-Prince e Cité Soleil hanno registrato un aumento dei casi di diarrea acuta tra i pazienti ospedalizzati, compresi bambini e adulti. Tra ottobre 2010 e febbraio 2019, il virus del colera aveva causato più di 820.000 casi e circa 10.000 morti ad Haiti. Ora il rischio di una nuova epidemia arriva mentre "la violenza delle bande continua a colpire Port-au-Prince e altre città e rende difficile l'accesso alle aree colpite dal virus" rileva l'Onu.
    Dunque le Nazioni Unite stanno monitorando attivamente la situazione e lavorando con il governo per organizzare una risposta di emergenza a questa potenziale epidemia. La risposta si concentra non solo sulla limitazione della diffusione della malattia, ma anche sull'informare la popolazione su come intraprendere azioni immediate per salvare la vita di quanti non riescono a raggiungere i servizi sanitari. A seguito della conferma dei primi casi di colera, il segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres ha espresso profonda preoccupazione per la salute e la sicurezza delle persone ad Haiti ed ha chiesto "un accesso immediato e senza ostacoli per facilitare la consegna di carburante per scopi umanitari".
    Secondo l'Onu, nell'attuale contesto socio-politico, è imperativo che alle squadre di soccorso sia garantito un accesso sicuro alle aree in cui i casi sono stati confermati o sospettati, al fine di contribuire a mitigare il rischio di una grande epidemia". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie