• Usa: Biden firma decreto per rafforzare cyber sicurezza

Usa: Biden firma decreto per rafforzare cyber sicurezza

Dopo attacco a oleodotto Colonial Pipeline

La società che opera la Colonial pipeline, il più grande oleodotto Usa, ha pagato un riscatto di quasi 5 milioni di dollari agli hacker di origine russa autori del cyber attacco che ha costretto la compagnia a chiudere l'infrastruttura. Lo riporta la Bloomberg sul suo sito. Una notizia che contrasta con quelle dei giorni scorsi secondo cui la società non aveva alcuna intenzione di pagare per ripristinare l'operatività della pipeline. La notizia arriva nel giorno in cui il presidente Usa Joe Biden ha firmato un ordine esecutivo per rafforzare le capacità federali nella cyber sicurezza e incoraggiare il miglioramento degli standard della sicurezza digitale nel settore privato, che è stato colpito da una raffica di hackeraggi. Una mossa che segue proprio l'attacco digitale al Colonial Pipeline.
    Il decreto presidenziale stabilisce una serie di iniziative volte a dotare le agenzie federali di migliori strumenti di cyber sicurezza. Il provvedimento richiede inoltre alle società di software che vendono i loro prodotti al governo di mantenere certi standard di sicurezza e di riferire se sono stati colpiti da hacker. 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie