Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Franco Schipani, una vita tra musica e spettacolo

Franco Schipani, una vita tra musica e spettacolo

Il giornalista ha presentato a Catanzaro la sua autobiografia

CATANZARO, 10 dicembre 2023, 17:50

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Ci sono vite che racchiudono in sé tante altre vite, piene come sono di esperienze, viaggi, racconti e amici, molti amici. Tra coloro che possono dire di avere vissuto così intensamente, tanto da avere avuto, appunto, "tante vite", c'è sicuramente Franco Schipani, giornalista, critico musicale ed autore televisivo, riferimento storico per la Rai negli Stati Uniti, dove ha vissuto per quasi 40 anni.
    Schipani ha presentato al Museo del rock di Catanzaro, dialogando col fondatore, Piergiorgio Caruso, la sua autobiografia, "Senza vizi è una vita di merda", pubblicata da Baldini+Castoldi.
    Il volume è un susseguirsi intenso di aneddoti e racconti. Il primo lavoro di Schipani in America è stato un documentario su Woodstock, che realizzò nel 1979, dieci anni dopo il mitico festival, incentrandolo sui grandi personaggi del rock che animarono quello storico appuntamento, da Joe Cocker a Rich Evans, Schipani, sempre dagli Stati Uniti, ha partecipato alla realizzazione di programmi storici come "L'altra domenica", avviando un intenso rapporto professionale con Renzo Arbore.
    Decine i gruppi e gli artisti con i quali ha lavorato, Rolling Stones, Madonna, Pink Floyd, Lou Reed, gli U2. Si è impegnato anche per promuovere oltreoceano cantanti come Pino Daniele, Edoardo Bennato, Tony Esposito, la Nuova Compagnia di canto popolare e tanti altri.
    Ma il personaggio che gli è rimasto più impresso, confida Schipani all'ANSA, è stato Frank Zappa. "È stato - dice - uno dei geni musicali del ventesimo secolo. Zappa era uno che mangiava, beveva e dormiva con la musica. E che leggeva gli spartiti come uno di noi può leggere l'elenco telefonico. Aveva inoltre un grande rigore professionale. Tanto che, quando faceva le tournée o realizzava i suoi dischi, proibiva ai suoi musicisti non soltanto l'uso di stupefacenti, ma anche di bere.
    Perché non si va mai su un palco, diceva, sballati in quanto devi sempre capire quello che stai facendo".
    La serata al Museo del rock si è conclusa con la proiezione del video, realizzato dallo stesso Schipani, di uno dei primi concerti degli U2, al Ritz Club di New York City. Era il 1982: la splendida avventura della band irlandese era appena cominciata.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza