Libri
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Libri
  4. Giustizia e geopolitica in 3/a serata Libro Possibile a Vieste

Giustizia e geopolitica in 3/a serata Libro Possibile a Vieste

Tra gli ospiti del 28 luglio Luca Palamara e Oscar Farinetti

(ANSA) - ROMA, 27 LUG - I nuovi scenari geopolitici mondiali, il corto circuito mediatico e giudiziario che regola i giochi di potere, l'ironia del web e il cinismo delle favole sono alcuni dei temi della terza serata della XXI edizione del festival "Il Libro Possibile" che torna il 28 luglio sul palco di piazza Marina Piccola a Vieste (Foggia). Un'edizione dal titolo 'L'anno che verrà', dedicata a Lucio Dalla, a 10 anni dalla sua scomparsa.
    Tracceranno una mappa dei futuri confini geopolitici, Dario Fabbri, direttore del mensile di geopolitica 'Domino' sul palco con l'inviato di guerra Andrea Purgatori. Il patron di Eataly Oscar Farinetti intervistato da Dario Vergassola parlerà di marketing, linguaggio e di successi aziendali. Alessandro Sallusti e Luca Palamara indagano sul corto circuito mediatico e giudiziario che regola i giochi di potere di 'Lobby&Logge', titolo della nuova pubblicazione Rizzoli firmata dall'ex magistrato e dal direttore del quotidiano Libero. Il critico d'arte Vittorio Sgarbi terrà una Lectio magistralis ispirata al suo libro 'Raffaello. Un Dio mortale' (La nave di Teseo). Dario Vergassola, a Vieste sale sul palco per parlare di attualità a partire dai temi ambientali prendendo spunto dal suo libro 'Storie vere di un mondo immaginario. Cinque racconti delle Cinque terre (Baldini + Castoldi)'. Infine spazio all'ironia del web con Federico Palmaroli, autentico fenomeno della rete con le sue pagine social "Le più belle frasi di Osho", che partecipa al Libro Possibile con 'Carcola che ve sfonno' (Rizzoli) raccolta delle sue sagaci battute digitali. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie