Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Cinema: Ultraveloci di Morando e Bonfadini vince Corto Dorico

Cinema: Ultraveloci di Morando e Bonfadini vince Corto Dorico

Un premio anche per Marco Bellocchio

ANCONA, 10 dicembre 2023, 21:06

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

È Ultraveloci di Davide Morando e Paolo Bonfadini il corto vincitore della XX edizione di Corto Dorico Film Fest, tra i più autorevoli e popolari festival d'Italia per i cortometraggi, diretto dal regista e direttore della fotografia Daniele Ciprì e dallo sceneggiatore Luca Caprara, che si è tenuto dal 2 dicembre ad oggi in diversi luoghi di Ancona (e in altri Comuni delle Marche per il concorso "Salto in lungo"). Ultraveloci è stato insignito del Premio Stamira miglior cortometraggio, conferito dalla giuria di qualità, composta quest'anno dalla regista Roberta Torre (Tano da morire, I baci mai dati), dal direttore della fotografia Dante Spinotti (vincitore di un Bafta per L'ultimo dei Mohicani e candidato agli Oscar per L.A. Confidential e Insider) e dal regista Daniele Vicari (Diaz).
    Nell'ultima giornata sono stati assegnati a cascata tutti gli altri riconoscimenti: Premio Nie Wiem al Miglior Cortometraggio d'impegno sociale è andato a Reginetta di Federico Russotto (che ha vinto anche il Premio Giuria Giovani 'Nazareno re'); il Premio Coop for movies a My name is Aseman di Ali Asgari e Gianluca Mangiasciutti, che ha incassato anche il premio Ristretti oltre le mura; il Premio del pubblico a The Delay di Mattia Napoli; il Premio Cgs Acec Sentieri di Cinema è stato vinto da Ultraveloci di Morando e Bonfadini; il Premio Confartigianato da Tilipirche di Francesco Piras; il Premio giovani Salto in lungo-cantiere di cinema da Disco Boy di Giacomo Abbruzzese, che si è aggiudicato anche il Premio della critica Sncci, mentre Come pecore in mezzo ai lupi di Lyda Patitucci ha ottenuto una menzione speciale; Il Premio Speciale Territori-Salto in lungo è stato vinto da Invelle di Simone Massi; l'Adriatic Award al miglior cortometraggio greco da Wings di Fivos Imellos. Ricco anche il palmares del concorso internazionale: 250km di Hasmik Movsisyan (Armenia) è il vincitore del Premio Amnesty International Italia e del Premio "Gianni Rufini" Giuria Giovani. Things unheard of di Ramazan Kiliç (Turchia) e Yellow di Elham Ehsas (Uk) hanno invece vinto, ex aequo, il Premio del pubblico. La prima edizione del premio Angelo Guglielmi è stata infine conferita a Marco Bellocchio.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza