Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Parte da Quartu una mostra itinerante e solidale

Parte da Quartu una mostra itinerante e solidale

Raccolta fondi per presidi sanitari in Angola

QUARTU SANT'ELENA, 30 ottobre 2023, 10:59

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Una mostra fotografica itinerante e una raccolta fondi per l' acquisto di prodotti medici di base e la creazione di strutture per l'assistenza sanitaria a Cacuti, un piccolo villaggio in Angola. Si intitola "Extroverso-Metainverso-La cura dell'incanto" e sarà allestita dal 4 novembre alle 17 a Quartu Sant'Elena, nella sala Affreschi dell'ex Convento dei Cappuccini.
    In esposizione gli scatti di Rosario Longobardi, presidente di Farmacisti nel Mondo -Fam- che organizza l'iniziativa.
    Raccontano il prezioso lavoro dei volontari in diverse località del mondo e l'incontro con uomini, donne, bambini. La direzione artistica è del regista e fotografo Giovanni Coda che ne sintetizza il senso: "raccontare mondi, luoghi lontani e opportunità negate". Nello specifico le risorse permetteranno l'acquisto del materiale di primo soccorso e strumentazione medica per il dispensario che sarà pronto entro dicembre e della fornitura per dar vita alla farmacia itinerante/dinamica per l'assistenza domiciliare.
    Il vernissage sarà accompagnato da un reading tra parole e musica. La mostra parte da Quartu sostenuta dall'amministrazione guidata da Graziano Milia a cui è stata consegnata in segno di riconoscimento una targa. L'anno prossimo farà tappa a Oristano, al museo Diocesano, a Nuoro al Man-Museo d'Arte, a Sassari al palazzo ducale e a Cagliari. Alla realizzazione della mostra hanno contribuito Patrizia Pulcini, vicepresidente Fam, Federica De Villa e Fabrizio Daddi, coordinatori per la Sardegna.
    "L'associazione di volontariato propone eventi culturali, ludici e sportivi di sensibilizzazione e solidarietà, affinché la Farmacia possa recuperare la centralità di comunità e diventare nuovamente un punto di riferimento - ha spiegato Rosario Longobardi - il titolo del progetto si riferisce a una doppia chiave di lettura: aperti al mondo ed al contempo impegnati nella realtà e nei luoghi della vita. Per questo fra le finalità dell'associazione vi è anche quella di portare fisicamente, non solo virtualmente le persone a conoscere i progetti curati dai Farmacisti del Mondo in giro per i vari continenti".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza