Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Cciaa Cagliari, solo benefici da fusione aeroporti sardi

Cciaa Cagliari, solo benefici da fusione aeroporti sardi

Ente replica alla Regione, fondamentale unica rete di gestione

CAGLIARI, 28 aprile 2023, 18:49

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Punta sull'importanza e sui benefici della costituzione di una rete aeroportuale sarda la Camera di commercio di Cagliari, che interviene direttamente nelle polemiche cresciute negli ultimi mesi sulla cosiddetta privatizzazione dell'aeroporto del capoluogo a favore del fondo di investimento F2i, con azionista Cassa Depositi e Prestiti, e sul processo che va verso la fusione di tutti e tre gli scali dell'Isola dopo l'acquisizione di Olbia e Alghero.

"L'operazione di integrazione fra i tre aeroporti sardi - sostiene l'ente camerale, che detiene il 94,4% delle quote azionarie della Sogaer, società di gestione dell'aeroporto di Cagliari - prevede la realizzazione di un modello di gestione degli scali utile a una pianificazione integrata di attività e servizi che consenta lo sviluppo del traffico attraverso la razionalizzazione, l'efficientamento e la specializzazione delle strutture aeroportuali, in linea con gli orientamenti strategici già espressi dalla Linee Guida Mims 2016 e con il quadro europeo".

Per la Camera di commercio, guidata da Maurizio De Pascale, l'operazione va "a beneficio di tutti gli operatori, dei lavoratori coinvolti, dell'efficienza dell'intero sistema, così favorendo la crescita degli scali e il più efficace utilizzo delle risorse pubbliche a tutela e nell'interesse del sistema economico territoriale". Questo perché una rete tra aeroporti regionali, "basata sulla vicinanza territoriale degli scali e sulla loro gestione unificata o coordinata" porta vantaggi come le "economie di scala, il trasferimento di competenze e di buone pratiche, l'attuazione di processi di modernizzazione e l'introduzione di nuove tecnologie altrimenti difficilmente accessibili in virtù degli alti costi di investimento".

La Camera di commercio risponde così alla Regione e alle parole dell'assessore Antonio Moro spiegando che "questi sono i motivi alla base dell'infungibilità di F2i Ligantia e, con essa, delle società di gestione degli aeroporti di Olbia ed Alghero". L'operazione "oggi è sottoposta al vaglio delle autorità pubbliche preposte per condividere le finalità e i profili di coerenza con il quadro normativo di riferimento". La Camera sottolinea "il ruolo di socio pubblico territoriale nella Holding Ligantia, che deterrà le partecipazioni di maggioranza sulle tre società di gestione degli aeroporti sardi".

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza