Sardegna
  1. ANSA.it
  2. Sardegna
  3. Calcio: il Cagliari non sa più vincere, salvato da Lapadula

Calcio: il Cagliari non sa più vincere, salvato da Lapadula

Col Pisa poco gioco e ancora un errore fatale in difesa

Niente svolta, il Cagliari pareggia ancora. E ringrazia Lapadula per il gol che almeno evita la sconfitta. Contro il Pisa i soliti vizi: poco gioco e poi il solito errore in difesa che regala il gol agli avversari.
    Questa volta a far vedere il baratro è stato un retropassaggio di Altare che ha lanciato Morutan solo davanti al portiere.
    La squadra, che già era uscita all'intervallo tra i fischi, si è quasi persa. A risollevarla è stato il quarto gol stagionale, terzo consecutivo, di Lapadula, di testa, su lancio dalla destra di Luvumbo. Una rete più che altro offerta dalla difesa toscana: l'ex bomber di Milan e Genoa ha colpito fra tre avversari.
    A quel punto la squadra di Liverani avrebbe potuto vincere (Viola non ha dato il colpo di grazia). Ma avrebbe potuto anche perdere (paratona di Radunovic su Tourè).
    Giusto, quindi, il terzo pareggio di fila per i rossoblu. Ma l'andatura è da zona salvezza, non certo da corsa alla promozione. Davanti la Reggina al secondo posto ha vinto e segnato un vuoto incolmabile con il Cagliari: otto punti. Va bene, c'è la zona playoff. Ma anche lì la squadra di Liverani è sempre fuori dalle otto posizioni di testa.
    Attenzione a questo punto alla zona play out: tre lunghezze dividono i rossoblù dal Benevento che ha vinto a Ferrara. È un Cagliari che non fa sperare niente di buono per il futuro sul piano del gioco e della tenuta mentale. Anche oggi poche soluzioni in attacco. Praticamente due: la palla filtrante per Lapadula, sempre lontanissimo da Pereiro e Rog. E la palla sul secondo palo per le incursioni di Deiola. La costruzione dal basso è sempre farraginosa. E ora anche pericolosa. Molti errori, oltre quello di Altare: gli assist per la tre quarti del Pisa sono stati almeno tre. Unica nota positiva i cori della curva: "C'è solo un Gigi Riva". Un regalo di compleanno con qualche giorno di ritardo per Rombo di tuono.
    Ora la sosta. Poi il Cagliari andrà a far visita alla capolista Frosinone. La squadra rossoblù non vince dallo scorso 15 ottobre. E senza successi in serie A non si può andare. 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie