Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Al Bano in concerto per la pace il 20 dicembre a Molfetta

Al Bano in concerto per la pace il 20 dicembre a Molfetta

Per la fine delle guerra in Ucraina e tra Israele e Hamas

MOSCA, 26 novembre 2023, 15:07

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Al Bano in concerto per la pace: l'iniziativa, per invocare la fine delle ostilità tra Russia e Ucraina e tra Israele e Hamas, si terrà il 20 dicembre nella cattedrale di Molfetta nel trentesimo anniversario della morte di don Tonino Bello, vescovo della città pugliese e organizzatore di iniziative di pace clamorose e controverse come presidente di Pax Christi. "Il mondo intero dovrebbe svegliarsi e cantare per la pace, la guerra è un'assurdità inaccettabile, specie oggi che abbiamo sotto gli occhi in ogni momento i suoi effetti", dice Al Bano all'ANSA da Tbilisi, dove si trova per un concerto. Dopo la tappa nella capitale georgiana il cantante di Cellino San Marco è atteso per altri spettacoli a Zagabria, Varsavia, Riga e Ulan Bator. Anche in Russia e Ucraina la sua popolarità è enorme.
    "Putin lo conosco - dice - per lui ho cantato cinque volte. Ma fino a quando questa guerra non sarà finita non rimetterò piede a Mosca". Il suo sogno è potere tenere un concerto sulla Piazza Rossa e uno a Kiev quando tornerà la pace. "Non vedo l'ora", dice, sicuro che quel giorno arriverà, perché "grazie a Dio tutto inizia e tutto finisce".
    Il concerto di Molfetta è organizzato dalla fondazione 'L'isola che non c'è' con il sostegno del vescovo della città pugliese, Domenico Cornacchia. L'iniziativa segue due missioni di pace compiute a Kiev e a Mosca da una delegazione de 'L'isola che non c'è' guidata dall'arcivescovo emerito di Taranto, mons.
    Filippo Santoro. La speranza degli organizzatori è di potere ospitare gli ambasciatori italiani in Ucraina e in Russia oltre che quelli israeliano e palestinese in Italia. A loro verrà consegnato un medaglione realizzato dall'artista Cosimo Giuliano che reca i nomi di Gerusalemme, Gaza, Kiev e Mosca e i ritratti di Papa Francesco e don Tonino Bello.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza