Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Otranto Film Festival, miglior film Anatomia di una caduta

Otranto Film Festival, miglior film Anatomia di una caduta

La consegna dei riconoscimenti della 14/a edizione

OTRANTO, 05 novembre 2023, 18:50

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

È Anatomia di una caduta di Justine Triet il miglior film della 14/a edizione di Off - Otranto Film Festival diretto da Stefania Rocca. I premi sono stati conferiti nel corso della cerimonia che si è svolta nel castello aragonese di Otranto (Lecce). Tra i presenti all'evento di oggi anche Anna Maria Tosto, presidente della Fondazione di Apulia Film Commission.
    L'edizione 2023 della rassegna ha avuto come titolo Relation's Waves. La giuria, presieduta dal regista e sceneggiatore Mike Figgis e composta dagli attori Vladimir Aleksic e Ignazio Oliva, dalla sceneggiatrice Maja Todorović, dalla registra e sceneggiatrice Marta Savina e dal produttore Giorgio Magliulo, ha premiato come miglior regia Safe Place di Juraj Lerotić mentre il riconoscimento per la migliore sceneggiatura è andato a Close di Lukas Dhont scritto con Angelo Tijssens.
    Miglior attore è il 17enne Eden Dambrine per "un'interpretazione straordinaria da parte di un giovane attore" in Close, mentre migliore attrice è Ana Cabral di Wolf and Dog "per la sua presenza scenica e il suo contributo essenziale nell'intricata struttura del film". Il lungometraggio, diretto dalla regista portoghese Claudia Varejão, ha conquistato il premio The Small Footprint. Il premio per la migliore colonna sonora è stato assegnato a Ivan Marovic di Sirin, diretto dal regista Senad Sahmanovic, mentre il premio speciale Lega navale è andato a Te estoy amando locamente di Alejandro Marín.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza