Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Extracosti per conferire i rifiuti, ANCI: “Ci preoccupa che in Finanziaria non ci siano risorse”

PressRelease

Extracosti per conferire i rifiuti, ANCI: “Ci preoccupa che in Finanziaria non ci siano risorse”

PressRelease

Responsabilità editoriale di SiciliaPress (ANCI)

19 dicembre 2023, 17:53

SiciliaPress (ANCI)

PressRelease - Responsabilità editoriale di SiciliaPress (ANCI)

Il Consiglio regionale dell’ANCI Sicilia, riunitosi stamattina a Palermo,  esprime la propria preoccupazione nell’apprendere che il testo della Finanziaria regionale, in discussione all’ARS, non prevede risorse finalizzate a coprire  gli “extracosti” per il trasferimento,  fuori dall’Isola, della quota di rifiuti eccedente le capacità di smaltimento dei pochissimi  impianti locali e a compensare il sensibile aumento  delle tariffe dell’energia elettrica che, in particolare in questo ultimo anno,  ha ulteriormente gravato le casse degli Enti locali siciliani, un terzo dei quali si trova già in una condizione di dissesto o predissesto”.  

“Una condizione – dichiara Paolo Amenta, presidente di ANCI Sicilia – che ha imposto alla maggior parte dei Comuni siciliani il conseguente e necessario aumento della Tassa sui rifiuti  vanificando gli sforzi fatti dalle amministrazioni locali e dai cittadini con la raccolta differenziata. Tutto ciò alla luce del fatto che, ad oggi, non sono stati ancora liquidati, da parte della Regione, i 45 milioni relativi all’ultimo  semestre 2022 e ai primi sei mesi dell’anno  in corso”. 

“Gli Enti locali siciliani necessitano – conclude il presidente Amenta –  di azioni normative e finanziarie che tengano nella giusta considerazione  competenze  e peculiarità territoriali e che garantiscano i servizi essenziali ai cittadini, migliorando la qualità della vita delle nostre comunità”.

 

PressRelease - Responsabilità editoriale di SiciliaPress (ANCI)

Tutti i Press Release di ANCI Sicilia

Condividi

Guarda anche

O utilizza