Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Selezionata dall'Esa la missione per il meteo del futuro

Selezionata dall'Esa la missione per il meteo del futuro

Si chiama Wivern, coordinata dal Politecnico di Torino

TORINO, 29 novembre 2023, 19:24

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

E' destinata a gettare le basi per le previsioni meteorologiche del futuro, la missione spaziale Wivern coordinata dal Politecnico di Torino e selezionata per partecipare alla fase finale del programma di osservazione della Terra Earth Explorer dell'Agenzia Spaziale Europea, ora giunto allo sviluppo dell'undicesima missione.
    la novità di Wivern, che sta per 'Wind velocity radar nephoscope', è la misura dei venti nelle nubi. Tali osservazioni andranno a colmare la lacuna dell'attuale Sistema di osservazione globale della World Meteorological Organization e verranno assimilate dai maggiori centri previsionali meteo mondiali. Studi preliminari dimostrano infatti che tali misure contribuiranno a migliorare in modo significativo le previsioni del tempo.
    A partire dal 2015 Alessandro Battaglia del dipartimento di Ingegneria dell'Ambiente, del Territorio e delle Infrastrutture - Diati dell'ateneo, con Anthony Illingworth, docente all'Università di Reading, ha condotto gli studi scientifici preparatori alla definizione del concetto di missione e quelli di fase Zero e, nei prossimi 18 mesi il Politecnico coordinerà gli studi scientifici di fase A e avrà la leadership scientifica nello sviluppo del simulatore di missione. Oltre al Politecnico di Torino, nel team del progetto europeo sono coinvolti scienziati dell'Università di Reading, di Meteo-France, dell'Ecmwf, del Max Plank Institute di Amburgo, dell'Università di Lipsia, del Dwd di Lindenberg, dell'Università McGill di Montreal, del Cnr di Roma, dell'Università di Versailles Saint Quentin en Yvelines Paris Saclay, del Cnr Canadese e dell'Istituto meteorologico e idrologico svedese.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza