Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Frode con fatture false, sequestrati anche carri funebri

Frode con fatture false, sequestrati anche carri funebri

Sequestro di 4 milioni e 990 mila euro a carico di 3 persone

CASALPUSTERLENGO, 01 dicembre 2023, 10:55

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il Comando provinciale di Lodi della guardia di finanza e la Tenenza di Casalpusterlengo hanno eseguito un sequestro per equivalente di 4 milioni e 990 mila euro a carico di tre persone, appartenenti al medesimo gruppo familiare, per l'ipotesi di emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti per un totale di 12 milioni di euro.
    I militari hanno individuato tre società, due con sede nel Lodigiano e una nel Cremonese, che formalmente si occupavano di cosmetici, imballaggi e prodotti elettronici ma che sono risultate di fatto prive di struttura operativa e beni strumentali. Dalle indagini è emerso che negli ultimi cinque anni, ma si ritiene anche in precedenza, le tre ragioni sociali emettevano fatture simulando la vendita di beni a una società personale con sede nel Milanese e fabbrica a Miradolo Terme, nel Pavese, che l'azienda riportava nella propria contabilità ottenendo un abbattimento illecito dell'Iva e di altri tributi, grazie a questi costi fittizi.
    Due degli indagati sono risultati anche titolari di un' attività di pompe funebri nel Basso Lodigiano, estranea agli illeciti ma indirettamente colpita dal sequestro di alcuni carri per il trasporto delle salme a seguito del provvedimento del gip che colpisce i beni anche indirettamente posseduti dagli indagati. Sotto sequestro sono finiti anche 5 orologi Rolex, 1,8 milioni di disponibilità finanziarie e liquide, quote di 6 società per 63.800 euro.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza