/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Liguria cambia alcune regole edilizie nel Parco di Portofino

Liguria cambia alcune regole edilizie nel Parco di Portofino

Consiglio autorizza interventi di recupero manufatti esistenti

GENOVA, 19 settembre 2023, 17:35

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Sono state cambiate oggi dal Consiglio regionale della Liguria le regole per gli interventi di riqualificazione edilizia all'interno del Parco di Portofino, nelle aree del Comune di Portofino e a Paraggi, frazione di Santa Margherita Ligure. Il territorio sarà tutelato dal Piano urbanistico comunale anziché dal Piano del Parco regionale di Portofino, dove, in attesa dell'istituzione del parco nazionale vengono autorizzati interventi di recupero dei manufatti esistenti e deroghe per gli interventi edilizi nella località di Paraggi.
    Le novità sono contenute in due varianti fatte oggi dal Consiglio Regionale al Piano del Parco di Portofino e al Regolamento per la riqualificazione del patrimonio edilizio del Parco stesso. In una unica votazione le nuove regole sono state approvate con 19 voti a favore da parte dell'intero centrodestra e 12 contrari del centrosinistra e M5S.
    L'opposizione grida allo "scandalo della speculazione edilizia". Il vicepresidente della Regione e assessore ai Parchi Alessandro Piana replica definendolo "uno strumento per la semplificazione normativa, chi parla di speculazione non conosce i regolamenti".
    La proposta di deliberazione approvata attribuisce maggiori poteri di controllo al Piano urbanistico comunale di Portofino anziché al Piano del parco regionale svincolando anche la zona di Paraggi dal suo controllo e dando la possibilità di riqualificare il patrimonio abbandonato edilizio esistente.
    "Il centrodestra da un lato tiene 'fermo' il parco nazionale più piccolo del mondo, dall'altro apre a nuove costruzioni", attacca il capogruppo Pd Luca Garibaldi. "Il Puc del Comune di Portofino è sempre soggetto a parere del parco, che oggi è regionale ma diventerà nazionale - replica Piana -. Con questo documento mettiamo in campo tutti gli strumenti per contrastare eventuali speculazioni edilizie".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza