Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Termirkanov a Santa Cecilia, Rai 5 ricorda il grande maestro

Termirkanov a Santa Cecilia, Rai 5 ricorda il grande maestro

In prima serata due concerti del direttore morto il 2 novembre

ROMA, 07 novembre 2023, 15:35

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Rai 5 ricorda il grande direttore d'orchestra Yuri Termirkanov, morto a San Pietroburgo il 2 novembre scorso a 84 anni, mandando in onda il 9 novembre in prima serata due concerti che lo vedono sul podio dell'Orchestra e del Coro dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Il grande maestro russo vantava un rapporto lungo più di quarant'anni con l'Istituzione musicale romana, dove debuttò nel 1979 instaurando un sodalizio artistico che lo ha portato ad essere presente successivamente in quasi tutte le Stagioni Sinfoniche e ad essere nominato Accademico Onorario nel 2007 e Direttore Onorario nel 2015.
    Il primo concerto verrà trasmesso alle 21.15. Registrato nel giugno del 2017, è interamente dedicato ad autori russi: in apertura un omaggio a Čajkovskij con Francesca da Rimini, poema sinfonico del 1876 ispirato dal testo del V canto dell'Inferno di Dante e al tragico amore di Paolo e Francesca. Allo stesso periodo risale la composizione del balletto Il lago dei Cigni, forse il più noto dei tre balletti di Čaikovskij, che con l'intensità della sua orchestrazione è riuscito a rendere la magia e la dolcezza della fiaba tedesca da cui è tratta la storia. Completano il programma i Tre canti russi di Rachmaninoff, ispirati a temi tradizionali, che furono eseguiti per la prima volta a Philadelphia sotto la direzione di Leopold Stokowski. Alle 22.40 circa verrà trasmessa la suite del balletto op. 64 Romeo e Giulietta di Prokofev, diretta da Temirkanov al Parco della Musica di Roma nel marzo del 2007 e considerato tra i capolavori dell'autore di Pierino e il Lupo.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza