Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Al via le prevendite per la riedizione di "Prometeo" a Venezia

Al via le prevendite per la riedizione di "Prometeo" a Venezia

L'opera di Luigi Nono torna a San Lorenzo con la Biennale

VENEZIA, 30 novembre 2023, 13:36

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Al via sul sito della Biennale di Venezia (labiennale.org), le prevendite per "Prometeo" di Luigi Nono, l'opera che verrà eseguita dal 26 al 29 gennaio 2024 nella Chiesa di San Lorenzo a Venezia, lo stesso luogo per cui fu concepita e dove debuttò per la prima volta quarant'anni fa. Il biglietto, acquistabile esclusivamente online, sarà al prezzo unico di 15 euro, 10 per gli studenti.
    Sottotitolato "Tragedia dell'ascolto", Prometeo è, nelle parole di Nono, "tragedia composta di suoni, con la complicità di uno spazio". Un'opera intesa unicamente come ascolto rivoluzionando lo spazio, concepita dal compositore veneziano quasi in intimità con la sua città e destinata a restare nella storia della musica, non solo come punto di arrivo di una ricerca durata una vita, ma anche come vera e propria impresa che ha coinvolto, oltre allo stesso Nono, grandi artisti, progettisti, filosofi, musicisti, impiegando il più imponente e avanzato complesso tecnologico del tempo.
    Il Prometeo a San Lorenzo avrà una struttura-ambiente reimmaginata da Antonello Pocetti e Antonino Viola, vedrà protagonisti il direttore Marco Angius alla testa dell'Orchestra di Padova e del Veneto. Con loro Roberto Fabbriciani (flauto) e Giancarlo Schiaffini (tuba), con Alvise Vidolin al live electronics e Massimo Cacciari, curatore dei testi, già partecipi della prima edizione.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza