Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Il giornalismo d'inchiesta protagonista al XX Premio Luchetta

Il giornalismo d'inchiesta protagonista al XX Premio Luchetta

Cerimonia conclusiva; obiettivo parlare dei bimbi in difficoltà

TRIESTE, 19 novembre 2023, 14:51

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Ucraina, dove si nasce nei sotterranei degli ospedali, la crisi economica dell'Afghanistan e gli 8 milioni di persone che vivono in situazione di emergenza alimentare, l'Argentina in cui ancora si cercano i bambini rapiti dopo il golpe del 1976, il nord-est della Siria, dove donne straniere sono detenute assieme ai loro figli, la società più evoluta che lascia i ragazzi liberi di navigare nella rete sempre più insidiosa: sono i temi vincitori del XX Premio Luchetta, consegnati oggi nel corso di una cerimonia al Teatro Miela.
    A realizzare i servizi giornalistici premiati sono stati rispettivamente Vincenzo Frenda (vincitore per la categoria TV News), Marco Gualazzini (categoria Fotografia), Elena Basso (Stampa Italiana), Celine Martelet (Stampa internazionale) e Sabrina Carreras, Lisa Iotti, Irene Sicurella e Antonella Bottini (Reportage).
    Il premio è organizzato dalla Fondazione Luchetta Ota D'Angelo Hrovartin, impegnata da due decenni al fianco dei giornalisti che documentano l'infanzia violata e minacciata.
    La presidente della Fondazione, Daniela Luchetta, ha parlato di "persone motivate, che hanno messo il cuore nei lavori presentati. Sono orgogliosa che, con il Premio intitolato a Marco, la Fondazione li abbia valorizzati".
    Fabiana Martini, segretaria della giuria, facendo proprio lo slogan del Washington Post ha detto che "senza informazione la democrazia muore, e anche l'umanità, aggiungo. Questi lavori giornalistici hanno il merito di dar voce a bambine e bambini che rischiano di restare invisibili, che sono spariti anche dall'agenda dell'informazione e della politica del nostro Paese.
    L'informazione e la conoscenza ci danno potere, l'informazione ci aiuta a decidere".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza