Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Mittelfest 2024 svela il suo tema, sarà 'disordini'

Mittelfest 2024 svela il suo tema, sarà 'disordini'

Il direttore Pedini: "Confronto con mondo che salta veloce"

UDINE, 15 novembre 2023, 13:51

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Sarà "Disordini" il tema dell'edizione 2024 di Mittelfest, il festival di prosa, musica e danza della Mitteleuropa, in programma dal 19 al 28 luglio del prossimo anno a Cividale del Friuli (Udine). Ad annunciarlo è stato il direttore artistico Giacomo Pedioni.
    "Dopo gli Imprevisti del 2022 che esaltavano il rapporto con ciò che è inatteso o ignoto - ha spiegato Pedini presentando il leitmotiv a Udine - nel 2023 si è sondata l'altra faccia della medaglia, ovvero l'Inevitabile, con l'edizione 2024, è l'ora dei 'disordini', per confrontarsi con un mondo e un universo che saltano veloci e non si riescono a intuire sempre né tanto meno a dominare".
    Alla presentazione sono intervenuti la presidente del Milttelfest, Cristina Mattiussi, e l'assessore regionale alle Cultura e vicepresidente della Regione Fvg, Mario Anzil.
    "Affrontiamo il disordine e la complessità dei nostri tempi che la prossima edizione di Mittelfest metterà in scena - ha commentato Anzil - la nostra è una Regione con una grande ricchezza di iniziative culturali, con cui costruire una visione per il futuro ambiziosa per il territorio".
    "Mittelfest è sempre più capace di varcare i confini regionali creando importanti connessioni internazionali che rafforzano la posizione centrale di Cividale e del Fvg nella cultura e nello spettacolo dal vivo mondiale - ha sottolineato Mattiussi - la progettazione culturale condivisa per Nova Gorica-Gorizia capitale europea della cultura GO!2025 è un esempio concreto e virtuoso di cooperazione transfrontaliera tra paesi di confine che Italia e Slovenia stanno tracciando". La 33/a edizione di Mittelfest sarà anticipata da Mittelyoung, in scena dal 16 al 18 luglio. A maggio invece prenderà il via il progetto speciale commissionato dalla Regione Fvg, sostenuto da e per GO!2025, prodotto da Mittelfest con Sng Nova Gorica, che continuerà nel prossimo biennio. "Un progetto artistico - ha spiegato Pedini - che racconterà l'incontro tra le due anime dell'Europa, orientale ed occidentale, che sono state divise per lungo tempo e poi riunite, una trilogia di co-produzione italo-slovena che avrà un esito ampio, non solo in teatro".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza