Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Ausl Bologna, casi Covid in aumento tra anziani non vaccinati

Ausl Bologna, casi Covid in aumento tra anziani non vaccinati

'Con influenza momenti difficili per pronto soccorso'

BOLOGNA, 30 novembre 2023, 15:38

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"In questi giorni abbiamo rilevato una ricrescita di alcuni casi covid che non hanno un impatto tremendo sugli ospedali e che finiscono anche nelle nostre 'bolle' nei reparti. Si parla di persone anziane con altre problematiche da gestire. Per noi è un fenomeno ampiamente previsto". Lo ha detto, a margine di una conferenza stampa nella sede dell'Ausl di Bologna, il direttore generale Paolo Bordon.
    "Lanciamo un appello: vaccinatevi. Soprattutto le persone anziane - ha aggiunto - molto spesso, scopriamo che non si sono vaccinate e lo potevano fare. Ricordiamo che è ancora possibile vaccinarsi sia contro l'influenza che fare il richiamo e la quinta dose contro il covid". Sia il covid che l'influenza possono mettere sotto pressione i pronto soccorso soprattutto in vista delle prossime feste. "Adesso abbiamo un po' più di casi di Covid, qualche virus parainfluenzale - ha aggiunto Bordon - e vediamo aumentare la pressione sui pronto soccorso soprattutto nei fine settimana e durante le festività, quando gli ambulatori dei medici di famiglia sono chiusi. Quindi immaginiamo che l'8 dicembre, il periodo natalizio saranno un banco di prova. Non è una novità, ancora una volta i nostri medici si fanno carico anche di queste molte situazioni".

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza