Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Piantedosi, 'le donne denuncino subito le violenze'

Piantedosi, 'le donne denuncino subito le violenze'

'È il momento di capire, ne va anche della nostra civiltà'

BOLOGNA, 25 novembre 2023, 13:57

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Alle donne dico di denunciare a tutti i livelli, non solo con la denuncia alle forze di polizia.
    Bisogna reagire subito. Nessuno più di loro può capire all'interno della propria storia personale i sensori per quando qualcosa si sta per rompere e sta per creare i presupposti per queste tragedie. Sicuramente reagire ed uscire allo scoperto".
    Lo ha detto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, partecipando agli Stati generali della ripartenza, organizzati dall'Osservatorio economico e sociale 'Riparte l'Italia' a Bologna.
    Il 25 novembre, data in cui ricorre la giornata internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne, è "importante anche per la sollecitazione che c'è stata per i drammatici e tragici fatti di cronaca - aggiunge Piantedosi - .
    L'attenzione dal punto di vista dell'azione delle forze di polizia, anche per tutti gli aspetti processuali e criminali, deve essere molto alta, ma bisogna che abbiamo riguardo ad un'inversione di un trend culturale".
    "Dietro fenomeni come questi c'è anche una concezione proprietaria del corpo della donna - prosegue il ministro dell'Interno - Trovo stupefacente che questo fenomeno trovi espressione anche in un'epoca come questa e in ambienti che apparentemente dovrebbero essere avulsi da queste tentazioni".
    Per Piantedosi, in ogni caso, "dobbiamo capire e non solo stupirci o indignarci quando la cronaca ci propone questi casi.
    Sicuramente va fatta un'analisi obiettiva, scevra da forme ideologiche di diverse tendenze. È arrivato il momento di capire, ne va anche della nostra civiltà", conclude.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza