Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sergej Krylov apre il festival Paganiniano di Carro

Sergej Krylov apre il festival Paganiniano di Carro

Kermesse arrivata alla sua XXII edizione

CARRO, 12 luglio 2023, 18:15

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

CARRO - Sarà Sergej Krylov, accompagnato al pianoforte da Lucas Debargue, ad avere il compito di traghettare gli spettatori all'interno della XXII edizione del Festival Paganiniano di Carro. Nella piazza della Chiesa, il duo violino e pianoforte si esibirà in un programma con musiche di Faure, Saint-Saens, Ravel.
    Il festival parte "deciso" e la prima parte della settimana vede un susseguirsi di appuntamenti nelle date del 17-18 19 luglio. Il 17 luglio, a Follo località Bastremoli, il Quintetto per clarinetto e archi Rita Mascagna e Susanna Demetrovics violini, Adelheid Dalvai viola, Ina Schuler violoncello, Francesco Garibotti clarinetto esegue musiche di Mozart e Brahms mentre il 18 luglio il duo Sollini - Barabatano si cimenta con Franz Liszt a Santo Stefano di Magra. Il 19 luglio ancora un duo, nel chiostro del Museo Diocesano a Brugnato: Alberto Bologni violino e Giuseppe Bruno pianoforte, si impegneranno ne I capricci di Paganini rivisitati.
    La manifestazione è ideata e organizzata da Società dei Concerti con il contributo di Regione Liguria, Fondazione Carispezia, Comune di Carro, oltre alla collaborazione di Comune e Provincia della Spezia, assieme a tutti i comuni aderenti all'iniziativa, e dell'Associazione Amici del Festival Paganiniano.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza