Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Invg, "la probabilità di eruzione ai Campi Flegrei è relativamente bassa"

Invg, "la probabilità di eruzione ai Campi Flegrei è relativamente bassa"

Non risultano risalite del magma. Ogni variazione viene comunicata subito

11 settembre 2023, 09:14

Redazione ANSA

ANSACheck

L 'origine degli sciami sismici ai Campi Flegrei (Fonte Ingv) - RIPRODUZIONE RISERVATA

L 'origine degli sciami sismici ai Campi Flegrei (Fonte Ingv) - RIPRODUZIONE RISERVATA
L 'origine degli sciami sismici ai Campi Flegrei (Fonte Ingv) - RIPRODUZIONE RISERVATA

 "Attualmente la probabilità di una eruzione vulcanica è relativamente bassa, proprio perché non vi sono evidenze di risalita di magma verso la superficie".
"Tuttavia, il vulcano ha la sua inarrestabile naturale evoluzione e, prima o poi, tornerà a eruttare". A fare il punto sui recenti eventi della Caldera Flegrea, l'area vulcanica situata a nord-ovest della città di Napoli, è il Direttore dell'Osservatorio Vesuviano dell'INGV Mauro Di Vito, la Direttrice del Dipartimento Vulcani dell'INGV Francesca Bianco e il Presidente dell'INGV Carlo Doglioni sul sito istituzionale.
L'INGV-OV assicura il massimo impegno nella raccolta, studio e interpretazione dei dati e "ogni variazione viene e sarà sempre discussa e comunicata tempestivamente agli organi di Protezione Civile nei suoi vari livelli". Il volume crostale sollevato al momento, spiega l'Ingv, è pari a dimensioni molto inferiori al km3, "vincolando le dimensioni dei fluidi nell'area di alimentazione del sollevamento". "I dati sismici, geochimici, le deformazioni del suolo, le variazioni termiche superficiali e in pozzo, le variazioni gravimetriche non forniscono, allo stato attuale, indicazioni che il magma stia risalendo verso la superficie". 

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza