Oms, Covid continua a colpire sistemi sanitari nel mondo

Salute per la pace,pace per la salute,claim 75a Assemblea Sanità

Redazione ANSA ROMA

"La pandemia ha colpito in modo sproporzionato le popolazioni vulnerabili, comprese quelle economicamente svantaggiate e anziani" e "continua a colpire i sistemi sanitari di tutto il mondo, in alcuni casi in modo grave". Questa la denuncia contenuta nella bozza del documento World Health Statistics 2022, presentato in occasione della 75/ma Assemblea dell'Organizzazione mondiale delle sanità (Oms), in corso a Ginevra.

    L'Assemblea Mondiale della Sanità è l'organo decisionale dell'Oms e il tema di quest'anno è: Salute per la pace, pace per la salute. Vi partecipano delegazioni di tutti i 194 Stati membri e vede quest'anno all'ordine del giorno anche la guerra in Ucraina e la pandemia di coronavirus, che lasciato fortemente il segno sui sistemi sanitari. I dati del terzo trimestre 2021 mostrano "un miglioramento minimo o nullo delle interruzioni dei servizi sanitari rispetto all'inizio del 2021".

Le cure critiche e operative sono state interrotte nel 38% dei paesi e in quasi la metà i servizi di vaccinazione di routine risultavano ancora interrotti nell'ultimo trimestre del 2021. Mentre le disparità di salute sono state accentuate. "Significative disuguaglianze - si legge nel documento - sono alla base della distribuzione dei casi e dei decessi di Covid-19, nonché dell'accesso alle vaccinazioni", tanto che "al 25 aprile 2022, il 74% delle persone nei paesi reddito erano vaccinate ma lo era solo il 12% delle persone nei paesi a basso reddito, dove solo 3 operatori sanitari su 10 avevano completato il ciclo rispetto a una media globale dell'80%".
   
I lavori dell'Assemblea della Salute sono iniziati domenica e si concluderanno sabato. Ieri, per l'occasione, si è svolta la terza edizione di "Walk the Talk: Health For All Challenge": la camminata in presenza a Ginevra e tramite app a livello globale, ha unito migliaia di persone in tutto il mondo.  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA