Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Germania, preoccupa calo vendite 2023 modelli elettrificati

Per Vda, in gennaio auto batteria - 13,2%, ibride plug-in -53,2%

Redazione ANSA ROMA

Arrivno anche dalla Germania, che più di ogni altro Paese si è impegnata industrialmente e commercialmente in questo complesso ambito, segnali di allarme sul futuro delle auto elettriche ed elettrificate e, soprattutto, sui tempi della loro difusione.
    Nel 2023 le vendite di modelli 100% a batteria e ibridi plug-in potrebbero ridursi sensibilmente, creando problemi non solo per il rispetto della road map verso l'elettromobilità, ma per il mantenimento da parte delle aziende di un corretto equilibrio fra investimenti e redditività. Lo afferma la Verband der Automobilindustrie, associazione tedesca dell'industria automotive, che segnala come a gennaio siano stati immatricolati circa 18.100 veicoli elettrici e poco meno di 9.000 ibridi plug-in.
    Ciò costituisce un netto calo rispetto al mese di dicembre quando erano stati venduti oltre 100.000 modelli elettrici puri e quasi 70.000 ibridi plug-in. Rispetto al gennaio 2022, le immatricolazioni per questi due tipi veicoli 'green' sono diminuite rispettivamente del 13,2% e del 53,2%.
    Gli esperti affermano che ciò si è verificato perché molti consumatori hanno preferito acquistare auto alla fine del 2022 per ricevere ancora premi di sovvenzione più elevati. E ciò conferma che la riduzione dei sussidi statali "può avere un impatto negativo sull'accelerazione dell'elettromobilità", ha evidenziato Hildegard Müller vicepresidente di Vda.
    "Ora è tanto più importante rafforzare la fiducia delle persone nell'elettromobilità in altri modi". I consumatori hanno bisogno "della certezza di poter ricaricare facilmente sempre e ovunque". Per raggiungere l'obiettivo del Governo Federale di un milione di punti di ricarica entro il 2030, il ritmo di espansione deve essere quintuplicato. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie