Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Il question time in Consiglio regionale della Campania

Il question time in Consiglio regionale della Campania

Acamir, affidamento Tpl, intramoenia e sanità tra interrogazioni

NAPOLI, 14 febbraio 2024, 12:28

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Si è svolto, stamani, in Consiglio Regionale della Campania, presieduto dalla Vice presidente Loredana Raia, in Consiglio regionale, il Question Time.
    La procedura di gara bandita da Acamir (Agenzia Campana Mobilità,Infrastrutture e Reti) per l'affidamento dei servizi minimi TPL su gomma di interesse regionale, lotto 3", è stata al centro dell'interrogazione presentata dal capogruppo regionale della Lega, Severino Nappi, al Presidente della Giunta regionale Vincenzo De Luca. "L'iter procedurale della gara è ancora in corso e le vicende in oggetto potranno essere oggetto di verifica solo al termine della stessa", ha spiegato l'assessore regionale al lavoro e attività produttive Antonio Marchiello, una risposta giudicata " insoddisfacente" dal capogruppo della Lega "perché - ha spiegato Nappi - riguarda una procedura pubblica che è stata portata anche all'attenzione dei cittadini da organi di stampa".
    Inoltre, sono state discusse le interrogazioni della consigliera Maria Muscarà (gruppo misto) sulle prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale rese in regime istituzionale ed in attività libero-professionale intramuraria (ALPI) nell'anno 2023, finalizzata ad ottenere chiarimenti dal Presidente della Giunta regionale in merito "allo squilibrio tra prestazioni istituzionali ed in intramoenia, alla luce della diffida inviata alle Asl dal Direttore Regionale per la Tutela delle Salute, e quali sono le strutture maggiormente interessate" , e del consigliere Alfonso Piscitelli (FdI) sul "monitoraggio del rapporto tra il regime istituzionale di erogazione delle prestazioni e quello di libera professione" per conoscere "quali iniziative sono state intraprese dalla Giunta regionale per applicare il Piano del Governo per la riduzione delle liste di attesa "che - ha ricordato Piscitelli - prevede anche il blocco delle prestazioni in intramoenia quando sia stato registrato uno squilibrio tra le prestazioni in attività libero professionale e quelle istituzionali attraverso il Servizio Sanitario Nazionale a favore delle prime, anche alla luce dei dati di Agenas secondo i quali la Campania, l'Emilia Romagna, il Lazio e la Lombardia siano le Regioni con il principale ricorso all'intramoenia".
    "Il provvedimento della Direzione Generale per la Salute ha posto un punto fermo ed ha permesso di raggiungere il riequilibrio delle prestazioni tra attività libero professionale e attività istituzionale con la tempestiva risposta delle strutture interessate", ha evidenziato l'assessore Marchiello, che ha aggiunto: "è stato avviato il monitoraggio costante sul rapporto tra le due tipologie di prestazioni tanto che è stato disposto per i casi interessati il blocco ad horas delle prestazioni in intramoenia nei casi di squilibrio a favore di queste ultime".
    In materia sanitaria, sono state discusse anche le interrogazioni presentate dal consigliere Pasquale Di Fenza (Azione,Per,Più Europa) sullo scorrimento della graduatoria per collaboratori amministrativi presso l'Azienda Ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona, tenuto conto del fabbisogno del personale nel comprensorio di Salerno, e dai consiglieri di Italia Viva, Francesco Iovino e Tommaso Pellegrino sulla stabilizzazione del personale infermieristico precario presso l'Asl Napoli 3 Sud, assunto il 27 novembre 2020 con contratti di collaborazione coordinata e continuativa a tempo determinato e tutt'ora in servizio.
    "Sulla base del piano triennale per il fabbisogno e delle circolari commissariali in materia, le Asl possono procedere alle assunzioni attingendo anche dalle graduatorie di concorsi banditi da altre Asl e ciò è avvenuto anche nel caso specifico - ha spiegato Marchiello -;per quanto riguarda il procedimento di stabilizzazione presso l'Asl Napoli 3 anch'esso è subordinato alla capienza del piano triennale del fabbisogno del personale 2022/2024, attualmente trasmesso alla Giunta regionale per la sua approvazione".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza