Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Napoli conferisce la cittadinanza onoraria ad Assange

Napoli conferisce la cittadinanza onoraria ad Assange

Manfredi, una forte democrazia è fatta da una forte stampa

NAPOLI, 10 novembre 2023, 21:19

Redazione ANSA

ANSACheck

Domani a Napoli moglie Assange inaugura murales a Scampia - RIPRODUZIONE RISERVATA

Domani a Napoli moglie Assange inaugura murales a Scampia - RIPRODUZIONE RISERVATA
Domani a Napoli moglie Assange inaugura murales a Scampia - RIPRODUZIONE RISERVATA

Da oggi Julian Assange, ex caporedattore di WikiLeaks, attualmente detenuto in Inghilterra, è cittadino onorario della città di Napoli. La pergamena, insieme alla medaglia della città, è stata consegnata dal sindaco, Gaetano Manfredi, a Stella Moris, moglie di Assange, nel corso di una cerimonia solenne che si è svolta nella Sala dei Baroni del Maschio Angioino.
    "Questo conferimento rappresenta simbolicamente un appello che parte dalla città di Napoli - ha detto Manfredi - una città che ha sempre difeso tutte le libertà. E' una appello a una difesa dei principi di libertà e di veridicità dell'informazione, di ascolto delle posizioni di tutti nell'ambito della democrazia. Se vogliamo difendere e rafforzare le democrazie dobbiamo difendere la liberà di stampa. Dobbiamo sempre ricordare che una forte democrazia è fatta da una forte stampa".
    L'iter per arrivare al conferimento della cittadinanza è partito lo scorso gennaio con l'approvazione a maggioranza (quattro gli astenuti) in Consiglio comunale di un ordine del giorno, primo firmatario il consigliere Sergio D'Angelo. A seguito dell'istanza, recepita dall'aula, il 12 ottobre 2023 la Giunta comunale ha deliberato il conferimento della cittadinanza.
    "Il messaggio che parte da Napoli - ha aggiunto il sindaco - è di rispettare il valore della libertà: questa giornata ci dà l'occasione di affrontare un tema fondamentale: quanto la libertà di stampa sia alla base delle nostre democrazie. La vera sfida che abbiamo davanti, in un sistema sempre più complesso e in cui le nuove tecnologie possono diventare strumento di manipolazione dell'informazione e dell'opinione pubblica, è avere un'informazione veritiera".
    Ad aprire la cerimonia le parole del consigliere D'Angelo, cui sono seguiti gli interventi del consigliere comunale ed ex sindaco Antonio Bassolino e dei giornalisti Dèsirée Klain e Francesco Romanetti. In sala gli attivisti del movimento 'Free Assange Napoli' e anche una rappresentanza della comunità palestinese che vive in città e che ha esposto due bandiere della Palestina. Al termine della cerimonia dalla sala si è levato il grido 'Assange libero'.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza