'Canadesi amano nostra lingua, non solo chi ha origini italiane'

Parla Manson, direttrice dell'Istituto di cultura di Toronto

Redazione ANSA NAPOLI

(ANSA) - NAPOLI, 29 LUG - "La più grande comunità italiana fuori dall'Italia è in Canada, sono 500.000 solo nell'Ontario, quindi la lingua italiana è per loro molto importante. I nostri corsi sono molto seguiti: un po' per amore, un po' per interesse professionale". Lo ha detto all'ANSA Veronica Manson, direttrice dell'Istituto di cultura di Toronto, a margine della Conferenza in corso a Napoli.
    Gli iscritti ai corsi di lingua italiana dell'Istituto, ha infatti spiegato Manson, sono solo "per il 12% italo-canadesi, tutti gli altri sono canadesi che vogliono imparare l'italiano" per amore del nostro Paese.
    Tra le tante attività dell'Istituto, la direttrice ha quindi sottolineato "il ruolo importante per gli eventi in partnership, come ad esempio quello tra Cinecittà e il Tiff (Toronto international film festival), il più importante festival di cinema del Nord America".
    Riunendo al Teatro San Carlo di Napoli i direttori e le direttrici degli Istituti di cultura nel mondo, la Conferenza rappresenta, ha concluso Manson, "un'occasione importante per confrontarci tra colleghi e anche ricevere gli input dal ministero degli Esteri, per riuscire a promuovere sempre meglio la cultura italiana nel mondo". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA