Fotografia: a Gibellina primo festival italiano 'open air'

La rassegna inaugura il 30 luglio con un omaggio a Luigi Ghirri

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 23 LUG - Installazioni fotografiche di grande formato, mostre outdoor, talk e proiezioni in una città che è uno dei più grandi musei d'arte contemporanea "a cielo aperto" del mondo. È Images Gibellina, il primo festival di fotografia e arti visive open air e in Italia e uno dei pochi a livello internazionale, che inaugurerà il 30 luglio con un doppio omaggio al grande fotografo italiano Luigi Ghirri.
    In uno scenario suggestivo, la valle del Belice, ritornato a vivere dopo il devastante terremoto del 1968 grazie al progetto di ricostruzione che porta la firma, principalmente, di Alberto Burri, Arnaldo Pomodoro, Pietro Consagra e Mimmo Paladino, il festival non sarà soltanto una rassegna di immagini, ma un laboratorio urbano che coinvolge gli artisti e il territorio per dare vita a una città-museo temporaneo, accessibile a tutti e gratuito.
    Organizzato e prodotto dall'Associazione culturale On Image e dalla Biennale svizzera Images Vevey, promosso e sostenuto dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura (vincitore dell'avviso pubblico StrategiaFotografia2020), dal Comune di Gibellina e dalla Fondazione Orestiadi, e con la direzione di Arianna Catania e Stefano Stoll, Images Gibellina torna per la III edizione, sperimentando forme di esposizione sempre nuove, che mettono al centro lo spazio urbano e le sue infinite possibilità di visione.
    Con 31 mostre e un fitto programma di eventi per le tre giornate di apertura - il 30, 31 luglio e 1 agosto - con talk, incontri, proiezioni, visite guidate e workshop, saranno ospitati i lavori di alcuni dei nomi più noti nel panorama contemporaneo internazionale, chiamati a sperimentare visionari e innovativi allestimenti "all'aperto" e appositamente progettati per Gibellina, alla ricerca di nuove interazioni con il pubblico, confrontandosi con un luogo dalla storia unica: si va da Bruce Gilden a Stephen Gill, da Maurizio Galimberti a Batia Suter fino a Francesco Jodice, Fang Wen, Jun Ahn e Robert Pufleb & Nadine Schlieper. La rassegna chiuderà i battenti il 29 agosto. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie