Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Coletto, il programma sulla disabilità è un 'libro bianco'

Coletto, il programma sulla disabilità è un 'libro bianco'

'Uno strumento importantissimo'

PERUGIA, 08 novembre 2023, 15:05

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

E' una sorta di "libro bianco", secondo l'assessore regionale alla Salute e alle Politiche sociali, Luca Coletto, il "Programma di azione regionale 2023-2025" elaborato dall'Osservatorio umbro sulla condizione delle persone con disabilità e presentato oggi nella sede della Scuola di amministrazione Pubblica di Perugia.
    "Uno strumento importantissimo - ha affermato Coletto - perché dà la possibilità a chi fa programmazione, dopo aver dato voce a tutte le associazioni, di avere la fotografia di quelle che sono le necessità, le realtà e anche le criticità del territorio. In questo modo quindi si riesce a programmare nell'immediato ma anche in prospettiva nella maniera più corretta possibile erogando prestazioni di livello, ma soprattutto soddisfacendo quelle che sono le necessità più importanti".
    Per Coletto, "mai come adesso e soprattutto dopo una pandemia è quindi assolutamente necessario fare una programmazione mirata". "Dopo le difficoltà che abbiamo dovuto attraversare soprattutto per i pazienti portatori di disabilità - ha sottolineato l'assessore - c'è stata la necessità di rivedere e di riprogrammare e di riprogettare quelle che sono le prestazioni che deve erogare il sociale e il socio sanitario in particolare".
    Sul diritto alla salute e alla vita indipendente, secondo l'assessore, c'è quindi in corso in Umbria "una programmazione in itinere grazie al lavoro fatto con l'Osservatorio e che ora sarà anche coordinato, insieme a quelli di altre regioni, dall'Osservatorio nazionale istituito dal ministro Locatelli".
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza