Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Unione dei Comuni si candida a capitale italiana della cultura

Unione dei Comuni si candida a capitale italiana della cultura

Dalle Terre dell'Olio e del Sagrantino dossier al ministero

PERUGIA, 28 settembre 2023, 12:56

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Unione dei Comuni Terre dell'Olio e del Sagrantino ha trasmesso al ministero della Cultura il dossier di candidatura per la capitale italiana della cultura 2026. "Il programma, dal titolo 'Cultura X Benessere' - ha affermato la presidente dell'Unione Elisa Sabbatini - è stato costruito grazie alla collaborazione tra gli otto Comuni dell'Unione, Bevagna, Castel Ritaldi, Campello sul Clitunno, Giano dell'Umbria, Gualdo Cattaneo, Massa Martana, Montefalco e Trevi, e al supporto di oltre 50 sponsor pubblici e privati che storicamente operano in questi territori. Le loro attività e proposte sono state messe a sistema per garantire un intero anno di offerta culturale, variegata, innovativa, continuativa e di qualità".
    "L'Unione è l'unica aggregazione umbra - ha proseguito Sabbatini - ad aver presentato la candidatura. Il progetto culturale e la strategia che ne è alla base rafforzano e rendono ulteriormente concreto il concetto di area omogenea e di pregio riferita alle Terre dell'Olio e del Sagrantino. In esse storia, arte, cultura, enogastronomia, tradizioni si fondono in modo forte, dando vita ad una infinita bellezza e ricchezza territoriale e il tema del Benessere viene culturalmente offerto con interventi che si articolano e si raggruppano in tre grandi filoni: culinario, storico-artistico e paesaggistico. Un ringraziamento particolare va alla Regione Umbria, alla Provincia di Perugia e a Umbria Film Commission che hanno formalmente espresso il loro sostegno a favore di questa candidatura".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza