Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Notte speciale di cinema e musica a Madrid con Garrone e Diodato

Notte speciale di cinema e musica a Madrid con Garrone e Diodato

Regista e cantante lanciano il 16º festival del cinema italiano

MADRID, 24 novembre 2023, 13:10

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il racconto di un film che punta a "dare parola a chi di solito non ha parola" da una parte, la bellezza di accompagnare con la musica un "cinema italiano che viaggia" dall'altra. A Madrid è stata una serata con il botto a dare il via al Festival del cinema italiano, appuntamento che accompagnerà gli appassionati locali fino al prossimo 30 novembre: a inaugurare la 16esima edizione sono stati infatti due ospiti d'eccezione, Matteo Garrone e Diodato.
    Il regista è sulla cresta dell'onda grazie a 'Io, capitano', storia di un'odissea contemporanea vissuta da due giovani migranti, ora candidata dall'Italia agli Oscar dopo aver riscosso grande successo alla Mostra del Cinema di Venezia. Il cantautore già vincitore di Sanremo 2020, invece, ha sfruttato l'occasione per lanciare dal vivo, durante un concerto in acustico con il violinista Rodrigo D'Erasmo, il suo nuovo brano 'La mia terra': la canzone è inclusa nella colonna sonora del film "Palazzina Laf", opera prima da regista di Michele Riondino che verrà proiettata in anteprima proprio a Madrid.
    I due sono stati protagonisti sul palco dell'Istituto Italiano di Cultura (Iic), organizzatore della kermesse sotto l'egida dell'ambasciata italiana in Spagna. "È un festival che guarda alla contemporaneità e ci mette di fronte alle sue sfide, ma allo stesso tempo non dimentica di rendere omaggio al passato", ha detto la direttrice dell'Iic Marialuisa Pappalardo prima di consegnare allo stesso Garrone il Premio del Festival del Cinema Italiano di Madrid. "È diventato uno degli appuntamenti più attesi per i cinefili madrileni e non solo", ha aggiunto il ministro consigliere dell'ambasciata Benedetto Giuntini.
    "Per ora il cammino di 'Io, capitano' ci sta riempiendo di soddisfazioni", ha detto a margine Garrone parlando all'ANSA e altri media presenti, sottolineando che dopo quasi tre mesi dall'uscita "continua a essere nella top list dei migliori incassi". Un successo possibile in particolare grazie "alle scuole", che stanno consentendo al film di raggiungere una parte di pubblico "che non è andato a vederlo subito", quello dei ragazzi coetanei dei protagonisti della vicenda. "E io ne sono molto felice, perché quando lo facevo pensavo molto ai giovani e alla possibilità che riflettessero sul fatto che dietro i numeri che loro vedono in televisione da anni ci sono ragazzi come loro", ha aggiunto il regista. Al termine di una serata "emozionante", da parte sua Diodato ha ricordato come il suo primo incontro con Garrone risalga a "molti anni fa", quando, agli inizi della sua carriera, aveva suonato in un pub gestito proprio dal regista a Roma.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza