Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Dopo sentenza anti-Lgbt, polizia irrompe nei locali gay a Mosca

Dopo sentenza anti-Lgbt, polizia irrompe nei locali gay a Mosca

Feste interrotte e controlli nei bar, 'fotografati i passaporti'

02 dicembre 2023, 15:43

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

(ANSA-AFP) - MOSCA, 02 DIC - La polizia di Mosca ha preso di mira diversi locali notturni gay-friendly e una sauna per uomini, in quelli che sembravano raid simultanei due giorni dopo che la Corte Suprema russa ha etichettato quello che chiama il "movimento internazionale Lgbt" come "estremista". A riferirlo i media locali.
    In un video del notiziario Ostorozhno Novosti, si vede la polizia all'ingresso di una discoteca della capitale russa, in via Malaya Yakimanka, dove si stava svolgendo una grande festa da ballo. "Nel bel mezzo della festa, hanno interrotto la musica e (la polizia) ha iniziato ad entrare nelle sale", ha detto un testimone oculare secondo cui gli agenti hanno scattato foto dei loro passaporti.
    Almeno tre bar sono stati presi di mira durante la notte dalle forze dell'ordine, ha riferito il notiziario Sota, mentre Ostorozhno Novosti ha detto che è stata perquisita anche una sauna maschile nel centro di Mosca.
    Nella tarda serata di ieri, la "Stazione Centrale" di San Pietroburgo, uno dei locali gay più antichi della città, ha annunciato la chiusura a causa della decisione della Corte Suprema, dopo la quale i gruppi per i diritti umani avevano avvertito della possibilità di una più ampia repressione. La Russia aveva già messo al bando la "propaganda Lgbt" lo scorso anno, vietando di fatto la rappresentanza di queste persone in pubblico e nei media. (ANSA-AFP).
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza