/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

E' 'l'ultimo aguzzino di Sachsenhausen' l'indagato in Assia

E' 'l'ultimo aguzzino di Sachsenhausen' l'indagato in Assia

Bild sull'ex-guardia accusata per concorso in 3.300 omicidi

BERLINO, 26 settembre 2023, 18:26

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Viene presentato dal popolare ma in genere informatissimo quotidiano tedesco Bild come "l'ultima guardia del lager" di Sachsenhausen l'ormai 99enne sotto processo con l'accusa di concorso in omicidio per uccisioni perpetrate nel campo di concentramento nazista situato poche decine di km a nord di Berlino. Confermando e integrando informazioni ufficiali circolate quasi un mese fa, il giornale precisa che si tratta di "Gregor Formanek", "ex guardia delle Ss", che vive in "un piccolo comune nei pressi di Francoforte sul Meno" e ha compiuto gli anni solo "pochi giorni fa".
    "All'accusato viene addebitato di aver perpetrato concorso in omicidio in oltre 3.300 casi tra il luglio 1943 e il febbraio 1945", scrive il quotidiano citando il portavoce della Procura, Thomas Hauburger e definendo l'anziano "presumibilmente l'ultima guardia di Sachsenhausen che deve rispondere per i propri atti".
    Peraltro Bild ricorda che "al momento sono in corso istruttorie nei confronti di due guardie di lager molto anziane (una donna e un uomo) e di due guardie di campi per prigionieri di guerra. Una ex-guardia delle Ss di Amburgo è morta di recente", scrive il giornale con implicito riferimento a Josef S. deceduto a 102 anni ad aprile dopo essere stato condannato per crimini perpetrati sempre a Sachsenhausen.
    Nel lager furono rinchiuse più di 200.000 persone tra il 1936 e il 1945 e decine di migliaia morirono di fame, malattie, lavoro forzato e altri maltrattamenti, nonché a causa di esperimenti medici e operazioni sistematiche di sterminio delle SS, comprese fucilazioni, impiccagioni e gasazioni: alcune stime arrivano a 100.000 vittime, anche se studiosi suggeriscono che cifre comprese tra 40.000 e 50.000 siano probabilmente più accurate.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza