Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

In Piemonte meno residenti, più anziani e Pil in crescita

In Piemonte meno residenti, più anziani e Pil in crescita

Una ricerca di Unioncamere fotografa il 2022

TORINO, 27 novembre 2023, 15:30

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

La popolazione piemontese nel 2022 è scesa di 15.000 unità, confermando un trend negativo iniziato nel 2013, nonostante i flussi migratori, comunque non sufficienti per riportare la bilancia in attivo. In tutto risiedono sul territorio 4,2 milioni di persone con un progressivo aumento degli anziani: 220 anziani ogni 100 individui con meno di 15 anni, con un carico sociale ed economico della popolazione in età attiva del 61,7%, numeri che parlano di profondo squilibrio. È questo uno dei dati più evidenti contenuti nella prima edizione della ricerca di Unioncamere Piemonte "Le cifre chiave del Piemonte 2023", presentata oggi al Grattacielo della Regione Piemonte a Torino.
    D'altra parte, è da considerare la fase espansiva proseguita nel 2022, con un Pil in crescita del 6,2% (6,8% nazionale), un prodotto interno lordo di 144 miliardi di euro, il 7,7% della ricchezza nazionale, un valore superiore rispetto non solo ai 136 miliardi del 2021, ma anche ai livelli del periodo pre-covid, quando il Pil piemontese era pari a 138 miliardi.
    La ricerca rivela anche un aumento dell1% del numero degli occupati rispetto al 2021 (1.785.000), mentre le persone in cerca di lavoro sono scese a 124.000, l'11% in meno rispetto all'anno precedente. Il tasso di occupazione è in crescita (66,3% a fronte del 65 % del 2021) e quello di disoccupazione in diminuzione (6,6% dal 7,5% del 2021). La digitalizzazione aziendale risulta in crescita ma non ancora ottimale: il 67% delle aziende manifatturiere ha un sito, il 45% usa i social, il 23% utilizza soft di pianificazione delle risorse aziendali (Erp), mentre solo il 6% usa software di gestione delle relazioni con i clienti (Crm). "Come sistema camerale abbiamo pensato di indagare da vicino le sfide del futuro come energia, sostenibilità e digitalizzazione per capire come e dove investire - ha spiegato il presidente di Unioncamere Gian Paolo Coscia -. Dobbiamo puntare sul capitale umano e sulla formazione, vere leve per adattarci ai mutamenti socio-politici e alle rivoluzioni profonde dei sistemi economici internazionali".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza