Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Cassazione, la forma della Vespa tutelata dal diritto d'autore

Cassazione, la forma della Vespa tutelata dal diritto d'autore

La protezione legale vale per tutte le versioni dal 1946 a oggi

MILANO, 02 dicembre 2023, 12:40

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

La Suprema Corte di Cassazione riconosce la tutela del diritto d'autore per la forma della Vespa, prodotta fin dal 1946 da Piaggio. Lo si legge in una nota in cui viene indicato che con la sentenza pubblicata lo scorso 28 novembre, lo storico scooter del gruppo di Pontedera (Pisa) presenta i requisiti di legge per essere considerata "un'opera dell'ingegno" e pertanto essere tutelata dal diritto d'autore.
    Quella della Cassazione non è che la conferma di quanto già statuito dai due precedenti gradi di giudizio e attribuisce un valore decisivo ai riconoscimenti nell'ambiente artistico, non meramente industriale, che la Vespa ha ricevuto per le sue qualità creative ed artistiche, che attestano che si tratta di un'icona simbolo del costume e del design artistico italiano.
    Confermato dalla Cassazione anche quanto già affermato dalla Corte d'Appello a seguito di un ricorso del gruppo cinese Znen, che produce la Ves, di fatto un clone della Vespa, sull'estensione del diritto d'autore di cui gode Piaggio.
    Secondo la Suprema Corte infatti la tutela della forma della Vespa riguarda tanto il modello storico del 1946, quanto tutte le successive elaborazioni, che sono state operate e che sono riconosciute come "diretta emanazione del primo modello".
    La Corte ha infatti voluto precisare che "il diritto d'autore protegge ogni elaborazione, creativa o non, dell''opera originaria in quanto ciò attiene al contenuto stesso del diritto d'autore sull'opera originaria. Per questo, secondo la Corte "era totalmente irrilevante valutare se il modello successivo in concreto violato fosse una elaborazione creativa o non creativa, poiché in ogni caso la sua riproduzione avrebbe costituito una violazione del diritto d'autore".
    Quanto invece al cumulo della protezione del diritto d'autore con quella del marchio, la Cassazione ha rinviato il giudizio alla Corte d'appello per "ulteriori accertamenti sulla fattispecie". Nel procedimento Piaggio è stata assistita dallo Studio Sena & Partners.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza