Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Monsignor Delpini, basta paura

Monsignor Delpini, basta paura

'So che fanno in modo che la città funzioni'

MILANO, 06 dicembre 2023, 19:21

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Basta alla "epidemia della paura", per andare avanti serve fiducia. L'arcivescovo di Milano Mario Delpini nel suo tradizionale discorso alla città che quest'anno nel titolo parafrasa una frase di Don Abbondio nei Promessi Sposi (Il coraggio uno se lo può dare) invita a non essere e non lasciarsi irretire dai "seminatori di paure" ma di diventare "seminatori di fiducia".
    "Con la paura - ha ricordato - si invoca l'immunità per difendersi dall'altro. Con la fiducia invochiamo la comunità".
    "L'umanità - ha aggiunto - merita fiducia".
    "Io - ha osservato monsignor Delpini - ho fiducia di chi guida i mezzi pubblici. So che mi porteranno a destinazione, Ho fiducia nel panettiere e nel fruttivendolo" e ancora "nelle forze dell'ordine. So che dedicheranno tempo, intelligenza, fatica per garantire ordine e sicurezza e città. Ho fiducia nei sindaci e nel tecnici del Comune, so che fanno in modo che la città funzioni"".
    La domanda è "ci saranno uomini e donne che aiutano la città a cambiare aria perché sono onesti, sinceri, dediti al bene comune, affidabili nelle parole che dicono, pronti alla responsabilità senza arrivismi?" che "non si curano per prima cosa di rendere attraente la città agli investitori, ma sono convinti che la città avrà un futuro se avrà abitanti, se avrà bambini, se custodirà rapporti di solidarietà, di buon vicinato, di corresponsabilità?".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza