Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Studente accoltellato: l'aggressore, 'ho patito sofferenza'

Studente accoltellato: l'aggressore, 'ho patito sofferenza'

Resta pista del bullismo, ma padre del ferito nega e lo difende

CAGLIARI, 07 dicembre 2023, 18:42

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Si è avvalso della facoltà di non rispondere perché "non era in condizioni di farlo" ma ha "rilasciato dichiarazioni spontanee". Così all'ANSA l'avvocato Piergiorgio Piroddi che difende lo studente di 14 anni arrestato per aver accoltellato un compagno 15enne fuori dall'istituto Sergio Atzeni di Capoterra. Sulle dichiarazioni rese dal ragazzo non trapelano molti elementi ma avrebbe parlato di una sofferenza patita prima del giorno dell'aggressione, non è chiaro però se l'abbia messa in relazione ad episodi di bullismo generici o subiti dallo studente accoltellato. Saranno le indagini a stabilirlo.
    Ieri in una intervista a L'Unione Sarda, il padre dell'arrestato aveva dichiarato che il figlio era stato vittima di bullismo senza metterlo in relazione diretta con l'aggressione, ma precisando che "dietro quel gesto non c'è altro che l'esasperazione per essere stato deriso e denigrato".
    "Ha sempre avuto problemi durante il suo percorso scolastico - ha detto l'uomo - i compagni lo prendevano in giro anche alle elementari. Lui ha sempre sofferto molto". I carabinieri in questi giorni hanno sentito studenti e docenti. Da quanto si apprende, la pista del movente rimane proprio quella del bullismo, che il 14enne avrebbe subito anche recentemente nell'istituto Atzeni.
    Oggi a parlare è il padre dello studente ferito: in una intervista rilasciata a una testata online ha dichiarato che suo figlio non è un bullo e che altri ragazzi stavano prendendo in giro il 14enne alla fermata del bus mentre lui si sarebbe messo solo a ridere. Quanto accaduto è però stato ripreso dalle telecamere: i filmati potrebbero quindi diventare la chiave di volta di tutta la vicenda.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza