Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Gori spa

NOCERA INFERIORE

CONSEGNATI NUOVI INTERVENTI ALLA RETE FOGNARIA

Gori spa

Il risanamento del bacino idrografico del fiume Sarno continua ad essere uno degli obiettivi fondamentali per Gori. Proseguono, infatti, le opere che fanno parte del progetto Energie per il Sarno, messo in campo grazie alla sinergia con Regione Campania ed Ente Idrico Campano: 42 interventi che hanno l’obiettivo di restituire al corso d’acqua la sua originaria bellezza entro il 2025. In tale ambito si inseriscono anche i lavori per il completamento della rete fognaria nel comune di Nocera Inferiore.Sono stati consegnati, infatti, gli interventi relativi al 1°Lotto Stralcio B, che interessano il centro della città ed in particolare Via Roma, via Amato, Via Martinez Y Cabrera, via Dentice, Viale San Francesco. Essi consentiranno di chiudere 6 ulteriori scarichi fognari nei torrenti Cavaiola e Solofrana e di portare a depurazione i reflui di circa 8.000 abitanti all’impianto di depurazione di Angri. Ieri mattina, la firma del verbale da parte del Direttore dei Lavori, Clemente Monda, della Responsabile del Procedimento, Federica Mancieri, e del rappresentante dell’impresa esecutrice aggiudicataria dell’intervento, Co.Ge.Ga Srl. L’opera, di cui Gori è soggetto attuatore, è stata finanziata dalla Regione Campania per 1.825.000,00 euro, e fa parte di un progetto complessivo che sta interessando anche altre zone della città, grazie a cui sono stati chiusi gli scarichi di via Atzori/via Pentapoli, via Fucilari, via Riccio e via Spera nel torrente Cavaiola. Intanto, è in corso la posa di circa 1,5 km di nuova condotta in via Solimena, via Castaldo, via Lucarelli, via Pucci e relative traverse, per eliminare definitivamente anche gli scarichi di via Pucci e via Castaldo nel torrente Solofrana. L’obiettivo, condiviso anche con le amministrazioni comunali, è quello di contribuire al superamento dell’emergenza ambientale che affligge il nostro corso d’acqua. Un impegno che coinvolge anche le associazioni e i cittadini, che possono monitorare i passi in avanti compiuti visitando il portale energieperilsarno.it e partecipando al cambiamento con proposte e segnalazioni. Il risanamento del bacino idrografico del fiume Sarno continua ad essere uno degli obiettivi fondamentali per Gori. Proseguono, infatti, le opere che fanno parte del progetto Energie per il Sarno, messo in campo grazie alla sinergia con Regione Campania ed Ente Idrico Campano: 42 interventi che hanno l’obiettivo di restituire al corso d’acqua la sua originaria bellezza entro il 2025. In tale ambito si inseriscono anche i lavori per il completamento della rete fognaria nel comune di Nocera Inferiore.Sono stati consegnati, infatti, gli interventi relativi al 1°Lotto Stralcio B, che interessano il centro della città ed in particolare Via Roma, via Amato, Via Martinez Y Cabrera, via Dentice, Viale San Francesco. Essi consentiranno di chiudere 6 ulteriori scarichi fognari nei torrenti Cavaiola e Solofrana e di portare a depurazione i reflui di circa 8.000 abitanti all’impianto di depurazione di Angri. Ieri mattina, la firma del verbale da parte del Direttore dei Lavori, Clemente Monda, della Responsabile del Procedimento, Federica Mancieri, e del rappresentante dell’impresa esecutrice aggiudicataria dell’intervento, Co.Ge.Ga Srl. L’opera, di cui Gori è soggetto attuatore, è stata finanziata dalla Regione Campania per 1.825.000,00 euro, e fa parte di un progetto complessivo che sta interessando anche altre zone della città, grazie a cui sono stati chiusi gli scarichi di via Atzori/via Pentapoli, via Fucilari, via Riccio e via Spera nel torrente Cavaiola. Intanto, è in corso la posa di circa 1,5 km di nuova condotta in via Solimena, via Castaldo, via Lucarelli, via Pucci e relative traverse, per eliminare definitivamente anche gli scarichi di via Pucci e via Castaldo nel torrente Solofrana. L’obiettivo, condiviso anche con le amministrazioni comunali, è quello di contribuire al superamento dell’emergenza ambientale che affligge il nostro corso d’acqua. Un impegno che coinvolge anche le associazioni e i cittadini, che possono monitorare i passi in avanti compiuti visitando il portale energieperilsarno.it e partecipando al cambiamento con proposte e segnalazioni.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Gori spa

Modifica consenso Cookie